it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

I ricercatori testano il contraccettivo maschile

I ricercatori testano il contraccettivo maschile

Oltre ai preservativi, i metodi contraccettivi oggi si concentrano sulle donne e su come non consentire agli spermatozoi di avvicinarsi all'ovulo dopo il rapporto sessuale. Tuttavia, un modo molto più efficace di evitare la gravidanza sarebbe semplicemente impedire all'uomo di produrre gameti fertili, "eliminando il male alla radice". Il problema è di farlo senza compromettere la fertilità degli uomini per sempre. Oggi le uniche forme di contraccezione maschile sono la vasectomia, che può essere irreversibile e consiste in chirurgia e preservativi.

Un gruppo di scienziati dell'Università di Osaka è stato in grado di creare un metodo temporaneo per bloccare il produzione di sperma, ma nei ratti. Sebbene il modello nei topi non sia sempre applicato negli esseri umani, gli esperti ritengono che questo sia un grande passo avanti nella creazione di questa forma di contraccettivo.

Il metodo non è ormonale, come il contraccettivo femminile, ma consiste nel bloccare una specifica proteina chiamato calcineurina, che sembra giocare un ruolo importante nella fertilità maschile, anche se i medici non hanno scoperto come funziona.

Nell'identificare questa proteina, i ricercatori hanno poi esaminato due farmaci che hanno il potere di bloccare e ha dato le dosi ai topi in laboratorio. Dopo quattro o cinque giorni, la fertilità nello sperma degli animali, che non poteva più concepire le femmine. Tuttavia, quando i farmaci furono ritirati, la fertilità fu ripresa.

Entrambi i farmaci sono usati come immunosoppressori, dati in caso di donazione di organi e nel trattamento di alcune malattie autoimmuni. L'idea degli specialisti, tuttavia, non è quella di somministrare questi farmaci come contraccettivi, ma di sviluppare un nuovo farmaco da loro.


Piccoli tumori benigni si trovano nella pelle della maggior parte degli adulti e gli scienziati sanno già che una mutazione in un gene noto come BRAF è ciò che li fa emergere. Ma non avevano ancora capito perché smettessero di crescere dopo un po '. Fu proprio in questo senso che i ricercatori della Scuola di Medicina Perelman dell'Università della Pennsylvania ha annunciato l'identificazione di un importante fattore genetico che mantiene questi piccoli tumori nel suo solito stato, vale a dire,

Piccoli tumori benigni si trovano nella pelle della maggior parte degli adulti e gli scienziati sanno già che una mutazione in un gene noto come BRAF è ciò che li fa emergere. Ma non avevano ancora capito perché smettessero di crescere dopo un po '. Fu proprio in questo senso che i ricercatori della Scuola di Medicina Perelman dell'Università della Pennsylvania ha annunciato l'identificazione di un importante fattore genetico che mantiene questi piccoli tumori nel suo solito stato, vale a dire,

A proposito delle proteine ​​ p15, anche se già noto, fino ad allora non era stato di importanza analizzata e documentato, dal momento che studi precedenti si sono concentrati su un'altra proteina, p16, che svolge un ruolo abbastanza simile a p15 nei melanomi e altri tumori. Entrambi lavorano insieme per sopprimere tumori benigni di piccole dimensioni, ma gli scienziati ora credono che p15 abbia funzioni uniche.

(Salute)

Omeopatia peggiora prima di migliorare?

Omeopatia peggiora prima di migliorare?

Omeopatica deterioramento è un quadro comune di chi fa trattamento omeopatico e fa parte del processo. Per capire meglio il motivo per cui il paziente segue l'omeopatia peggio prima di migliorare, è necessario comprendere i principi di questo trattamento. L'omeopatia è una specialità medica che cura i pazienti in modo olistico, non solo i suoi sintomi.

(Salute)