it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

L'inattività fisica è maggiore tra le donne e gli esperti di malattie

L'inattività fisica è maggiore tra le donne e gli esperti di malattie

Anche se in passato le malattie cardiovascolari hanno colpito più uomini rispetto alle donne oggi la proporzione tra uomini e donne con queste disfunzioni praticamente eguagliava. Nota alcune statistiche interessanti pubblicate negli Stati Uniti dal Rapporto del Surgeon General:

- Più di una donna su cinque ha una qualche forma di malattia o disfunzione cardiovascolare.

- Una percentuale più alta di donne rispetto agli uomini ha

- Il cancro al seno è il tipo più comune di cancro che porta la morte delle donne tra i 40 ei 55 anni.

- Nas ci sono più donne oggi che uomini, ma l'inattività fisica è più comune tra le donne. Gli uomini tendono a praticare sport e altre attività fisiche "più informali" rispetto alle donne.

- Tra le donne che esercitano un sostegno consistente e positivo da parte di familiari e amici è un fattore chiave per aderire al programma proposto.

I dati sono allarmanti e possono essere in parte attribuiti al doppio giorno lavorativo (formale e domestico) che la donna ha assunto negli ultimi 20 anni. Il suggerimento di invertire questo scenario è di dare la priorità a almeno tre sessioni nel programma settimanale per un'attività fisica regolare.

L'esercizio aiuta a mantenere la salute delle ossa (riducendo l'osteoporosi), i muscoli (che soffrono di perdita di (a causa dello stile di vita sedentario e dell'avanzamento dell'età) e delle articolazioni (che rimangono più vascolarizzate e meno suscettibili a lesioni da stress ripetitivo). Inoltre, correttamente prescritta, può aumentare il colesterolo "buono" (HDL) e più basso colesterolo "cattivo" (LDL), riducendo le possibilità di insorgenza di disfunzioni cardiovascolari.

Dopo la menopausa, l'esercizio fisico ottiene un altro ruolo , che può aumentare l'effetto della terapia sostitutiva con estrogeni (l'ormone femminile il cui dosaggio nel corpo cade in questa fase), aiutando a prevenire la perdita di massa ossea e mantenere la composizione corporea in un giorno, dal momento che la donna nel periodo postmenopausale tende significativo aumento di peso e eccesso di grasso è associato a una maggiore incidenza di cancro al seno.

Non esiste un'età minima o massima per iniziare un programma di esercizi o un motivo per fermarsi. L'attività fisica è importante in tutte le fasi della vita di una donna e può essere vista come un investimento nella qualità della vita!

Mônica Marques - Direttore dell'unità di São José dos Campos


Otto cure che il paziente con diabete dovrebbe avere quando si pratica

Otto cure che il paziente con diabete dovrebbe avere quando si pratica

Applicazione di insulina, dieta rigida, valutazioni costanti del glucosio nel sangue: vivere con il diabete non è il compito più facile. Ma sono proprio queste cure a rendere le vite dei 10 milioni di brasiliani che, secondo il Ministero della Salute, hanno la malattia con molta più qualità. "Con la cura adeguata, la persona con diabete può fare tutto ciò che una persona sana è in grado di fare, incluso l'esercizio fisico", spiega l'endocrinologo Sérgio Vêncio della Società Brasiliana di Endocrinologia e Metabolismo (SBEM).

(Fitness)

Motivi per la mancanza di risultati quando si eseguono esercizi

Motivi per la mancanza di risultati quando si eseguono esercizi

Per risultati migliori con il nostro allenamento dobbiamo sempre partire da un obiettivo. Stabilire un obiettivo da raggiungere è importante per una migliore tracciabilità dei risultati e più motivazione. Tracciare le differenze è molto importante, come sentire l'abbigliamento più ampio, salire una scala meglio senza perdere il fiato, analizzando la percentuale di grasso corporeo che cade, tra gli altri.

(Fitness)