it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

L'esame prenatale non invasivo può rilevare il cancro allo stadio iniziale

L'esame prenatale non invasivo può rilevare il cancro allo stadio iniziale

Una versione adattata di un test l'assistenza prenatale non invasiva è in grado di rilevare alcuni tumori in fase iniziale nelle donne in gravidanza. Ciò è stato evidenziato in uno studio pubblicato sulla rivista di oncologia dell'American Medical Association.

Lo studio ha contato sulla partecipazione di 4.000 donne in gravidanza. Attraverso l'esame del sangue sono state osservate tre mutazioni genomiche in tre donne che hanno portato al sospetto di cancro materno o fetale. Tutti e tre i pazienti sono stati inviati per un ulteriore esame. In uno, è stato rilevato un cancro ovarico, l'altro linfoma follicolare e nel terzo è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin. Poiché questi tipi di cancro sono stati rilevati nelle fasi iniziali, prima della comparsa dei sintomi, il trattamento è molto migliore.

I test prenatali non invasivi sono attualmente utilizzati per rilevare i rischi per le condizioni genetiche nel feto come la sindrome di Down , Sindrome di Edwards, Sindrome di Turner e difetti del tubo neurale. Sono spesso indicati quando la madre ha più probabilità di avere un bambino con queste condizioni, come nel caso delle donne in gravidanza di età superiore ai 35 anni.

Con questo studio, i ricercatori sostengono che i test prenatali non invasivi sono eseguiti da tutte le donne e non solo quelle più a rischio di avere un bambino con una certa condizione genetica.


Eliana dice che il suo bambino nascerà sano e senza sequela

Eliana dice che il suo bambino nascerà sano e senza sequela

In un comunicato stampa, , incinta della sua seconda figlia, Manuela, ha detto che è sicura che il suo bambino nascerà sano e senza sequele. Eliana di otto mesi, ha attraversato un periodo delicato quando ha scoperto di aver subito lussazione della placenta nei primi mesi di la gravidanza. Di conseguenza, dovette sottoporsi a un intervento chirurgico a tre mesi di gravidanza per non abortire.

(Famiglia)

Cura dei neonati: vedi 7 consigli

Cura dei neonati: vedi 7 consigli

I bambini sono considerati i neonati fino a 28 giorni di vita, e in questo periodo sono più fragili, perché, oltre ad essere totalmente dipendente dalla madre o di un caregiver, il sistema immunitario non ha ancora una capacità di difesa adeguata, aumentando il rischio di contrarre malattie. Ci sono quindi una serie di importanti precauzioni da prendere in questa fase.

(Famiglia)