it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Prendere nove domande sul linfoma non-Hodgkin

Prendere nove domande sul linfoma non-Hodgkin

Il cancro del sistema linfatico è una malattia che attacca i linfonodi ed è sempre più comune nei paesi sviluppati. Secondo i dati del National Cancer Institute (INCA), ogni anno in Brasile vengono registrati circa 10.000 nuovi casi di linfoma non Hodgkin. La diagnosi più recente e conosciuta della malattia è l'attore Reynaldo Gianecchini che ricevono la chemioterapia.

"Questo tipo di linfoma ha decine di sottotipi, ma molte persone non sanno che esiste. Quindi è sempre bene lascia alcune informazioni a chiunque voglia saperne di più su questa malattia ancora poco discussa ", afferma l'ematologa Jane de Almeida Dobbin, capo del Dipartimento di Ematologia presso il National Cancer Institute. Chiarire nove domande sul linfoma non-Hodgkin:

Qual è la differenza tra il linfoma di Hodgkin e linfoma non-Hodgkin

"L'unica differenza tra questi due tipi di linfomi è quella di regali Hodgkin ma la piccola differenza cambia drasticamente il tipo di trattamento da utilizzare nel paziente ", afferma l'ematologa Jane de Almeida Dobbin, capo del servizio di ematologia presso il National Cancer Institute. I linfomi non Hodgkin possono comparire in qualsiasi parte del corpo che ha linfonodi, come il collo, l'ascella, l'inguine e addome. "La maggior parte del tempo, il paziente si rende conto che qualcosa non va, quando una di queste aree è gonfio per nessun motivo", ha detto Jane Dobbin.

"Nei casi più aggressivi, il nodo può crescere e causare una compressione o ostruzione delle arterie e vene. nel caso del collo, si ostacolano il trasporto di sostanze nutritive al cervello, "dice.

Non ci sono fattori di rischio?

Secondo lo specialista, il 90% dei casi di linfoma sono diagnosticati senza conoscere la causa. "I casi di linfoma non-Hodgkin nei paesi sviluppati stanno crescendo circa il 3% l'anno. Ma nessuno sa per certo perché", dice hematologist.

Alcuni casi di questa malattia sono legati al contatto con pesticidi, erbicidi e derivati ​​del benzene, una sostanza tossica che è correlata a diversi altri tipi di cancro. "Quando il linfoma è più aggressivo le probabilità di cura sono maggiori, e nei casi in cui le probabilità sono vicine allo zero, la sopravvivenza dei pazienti può essere diversi decenni di vita e non ci sono praticamente sintomi nella diagnosi "

che hanno casi in famiglia si deve preoccupare?

in base alle ematologo Jane Dobbin, questo tipo di linfoma non è ereditaria. E 'abbastanza difficile, ma non impossibile da trovare due persone nella stessa famiglia che hanno sofferto a causa della malattia

Coloro che soffrono la maggior parte :. Uomini o donne

In casi di linfoma, il sesso non influenza molto le probabilità della malattia, come? possibilità di cura. "Come il 90% sono cause sconosciute, è impossibile fare qualsiasi rapporto con il maschio o femmina", spiega l'ematologo.

Il potere influenza la formazione di linfomi non-Hodgkin?

Secondo l'esperto, non c'è evidenza di alimenti specifici che causano o impediscono direttamente la formazione di linfomi non Hodgkin. Tuttavia, come in altre forme di cancro, una dieta ricca di frutta e verdura possono avere un effetto protettivo contro lo sviluppo di linfomi

linfoma non-Hodgkin -. Getty Images

Come si fa e come è duro il trattamento

Poiché esiste una grande varietà di tipi di linfoma non Hodgkin, il trattamento può variare. La chemioterapia, la radioterapia e l'immunoterapia possono essere eseguite in modi isolati o, in alcuni casi, in modo combinato. Nel caso di linfomi indolenti, spesso è necessario solo un follow-up medico che duri fino alla fine della vita del paziente.Non c'è tempo diritto di trattare, in quanto dipende dal contesto in cui è il paziente e il tipo di linfoma.

Quali sono le possibilità di cura?

Anche se il linfoma di Hodgkin hanno la possibilità di curare circa il 75 %, il gran numero di tipi di linfomi non Hodgkin rende le possibilità di cura molto diverse. "Inoltre, le probabilità di guarigione variano secondo alcuni altri fattori, quali l'età, l'anemia e la quantità dei linfonodi colpiti, che sono specifici per ogni paziente", spiega l'ematologo.

Le probabilità di guarigione può variare da zero, quando il linfoma è indolente, fino a circa il 90%, quando è classificato come aggressivo.

"Quando il linfoma è aggressivo le probabilità di cura sono maggiori. essere diversi decenni di vita e non ci sono praticamente senza sintomi al momento della diagnosi ", dice Jane Dobbin.

ci sono precauzioni che dovrebbero essere prese durante il trattamento?

Come il trattamento con chemioterapia e radioterapia finisce per diminuire l'immunità del corpo di pazienti, è necessario evitare alcuni tipi di cibo che possono causare intossicazione alimentare. "Alimenti crudi dovrebbero essere evitati, in quanto sono più propensi a contenere le attività di batteri che aumentano le probabilità di tagli o ferite dovrebbe anche essere evitata", dice Jane Dobbin

cibi pesanti può anche aumentare un effetto collaterale della chemioterapia :. Il nausea. "Anche oggi abbiamo contenere un arsenale di terapie chimiche per alleviare i sintomi come nausea e vertigini, cibi pesanti, per essere lento per essere digerito, può lasciare i pazienti a disagio", dice hematologist Jane de Almeida Dobbin capo dell'Istituto Nazionale di Ematologia Servizio di cancro.


Scopri come la fisioterapia aiuta nel trattamento dell'osteoporosi

Scopri come la fisioterapia aiuta nel trattamento dell'osteoporosi

Con il naturale processo di invecchiamento, c'è una perdita accelerata di massa ossea, che può provocare l'insorgenza dell'osteoporosi, una patologia che provoca una riduzione dell'assorbimento di minerali e calcio, e colpisce , di solito tutte le ossa. La manifestazione clinica dell'osteoporosi è la frattura e le più comuni sono il polso, le vertebre, le costole e, soprattutto, il collo del femore (femore).

(Salute)

Studio rileva rischi genetici comuni a disturbi psichiatrici

Studio rileva rischi genetici comuni a disturbi psichiatrici

Per la prima volta, la ricerca ha dimostrato che alcuni disturbi psichiatrici condividono gli stessi fattori di rischio genetici. Il lavoro è stato sviluppato dal Consorzio di Genetica e Psichiatria degli Stati Uniti e pubblicato oggi sulla rivista The Lancet . I ricercatori hanno esaminato il genoma di oltre 33.

(Salute)