it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Batterio appena scoperto potrebbe svolgere un ruolo nella malattia di gomma

Batterio appena scoperto potrebbe svolgere un ruolo nella malattia di gomma

I ricercatori dell'Università del Michigan hanno identificato un batterio comunemente presente nella flora orale dei ratti che hanno chiamato NI1060. Questo batterio è associato allo sviluppo di un modello di parodontite nei ratti. I ricercatori hanno scoperto che NI1060 accumulato nei luoghi in cui il tessuto gengivale danneggiato e fuori ativavam una proteina nella cavità orale che stimola le cellule killer dal midollo. In circostanze normali, questa proteina, Nod1, combattendo i batteri nocivi nel corpo.

"Nod1 è una parte dei nostri meccanismi di protezione contro l'infezione batterica", dice l'autore corrispondente Noahiro lnohara, Ph.D., professore associato di ricerca in Sistema sanitario dell'Università del Michigan, Ann Harbor. "Ci aiuta a combattere le infezioni attraverso il reclutamento di neutrofili, cellule del sangue che agiscono come i batteri assassino. Inoltre rimuove batteri nocivi durante l'infezione. Tuttavia, nel caso di parodontite, l'accumulo NI1060 stimola Nod1 attivare neutrofili e osteoclasti, cellule che distruggono le ossa nella cavità orale. "

Continua a leggere sul sito web di Colgate.


15 Domande che avresti sempre voluto chiedere riguardo al sesso e alla salute intima

15 Domande che avresti sempre voluto chiedere riguardo al sesso e alla salute intima

Molti dubbi circolano in gruppi e forum su internet sulla salute intima e sessuale. Per aiutarvi a capire le risposte a queste domande, abbiamo messo insieme le più popolari qui e ottenere l'aiuto di esperti in materia per districarle. Scoprilo: 01. È normale sentirsi coliche dopo il sesso? La dimensione del pene può causare questo?

(Salute)

Febbre gialla in SP: prendere le vostre domande

Febbre gialla in SP: prendere le vostre domande

Secondo. Dipartimento della Sanità, da gennaio alla prima metà di ottobre, abbiamo avuto 129 sospetti casi di febbre gialla, di cui 51 casi confermati; dei casi confermati, 22 indigeni (nativo) e 29 importati. Ma la situazione è diventata ancora più fascino a San Paolo, dopo la morte di scimmie nella parte settentrionale della capitale.

(Salute)