it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Nuovo tipo di diabete è stato diagnosticato sbagliato, secondo uno studio

Nuovo tipo di diabete è stato diagnosticato sbagliato, secondo uno studio

Quando si tratta di diabete è comune che pensiamo c'è solo il tipo 1 e il tipo 2. Tuttavia, di tanto in tanto, la scienza ha rilevato un altro tipo di diabete chiamato 3C. Questo tipo di diabete è causato da un danno al pancreas.

, ma non solo, i ricercatori del Royal College of General Practitioners, questo tipo di diabete è stato diagnosticato erroneamente, come il diabete di tipo 2. secondo il sondaggio, su un campione di più di 2 milioni di persone, solo il 3% è stato è stato identificato correttamente come avere il diabete di tipo 3c.

gli studi hanno trovato che le persone con diabete di tipo 3c bisogno di insulina e, a differenza degli altri tipi del diabete, 3c a disposizione anche l'assunzione di cibo enzimi digestivi.

attualmente i medici e ricercatori sono preoccupati per il fatto che il diabete di tipo 3c potrebbe essere molto più comune di quanto si pensasse. Inoltre, vari farmaci usati per il diabete di tipo 2 potrebbero non essere altrettanto efficaci per il tipo 3c. Così la diagnosi errata può essere dannoso per il paziente

Tipi di diabete

diabete di tipo 1 :.

diabete di tipo 1 si verifica quando la produzione di insulina del pancreas è insufficiente in quanto le cellule soffrono di distruzione autoimmune . Il pancreas perde la capacità di produrre insulina a causa di un sistema immunitario difettoso, facendo sì che i nostri anticorpi attaccino le cellule che producono l'ormone. In questo scenario, il corpo finisce per attaccare le cellule che producono insulina perché non le riconoscono più come appartenenti alla persona. Il diabete di tipo 1 si verifica in circa il 5-10% dei pazienti con diabete. I pazienti con diabete di tipo 1 richiedono iniezioni giornaliere di insulina per mantenere il normale livello di glucosio nel sangue e pericolo di vita se le dosi di insulina non vengono somministrate quotidianamente. Il diabete di tipo 1, anche se si verifica a qualsiasi età, è più comune per essere diagnosticata nei bambini, adolescenti o giovani adulti

diabete di tipo 2 :.

Il diabete di tipo 2 è una malattia cronica che colpisce il modo in cui il corpo metabolizza glucosio, la principale fonte di energia del corpo. La persona con diabete di tipo 2 può avere una resistenza agli effetti di insulina - un ormone che regola lo zucchero nelle cellule - non produce abbastanza insulina per mantenere il normale livello di glucosio. Greggia, diabete può essere fatale.

Il diabete di tipo 3c

Un tipo di danno causato dal pancreas, come l'infiammazione del pancreas, tumori pancreatici o chirurgia. Questo tipo di danno nel pancreas non órtão compromette solo la capacità di produrre insulina, ma anche per produrre le proteine ​​necessarie per digerire il cibo (enzimi digestivi) e altri ormoni.


Microcefalia: 3.174 casi di ricerca registrati nel paese

Microcefalia: 3.174 casi di ricerca registrati nel paese

Il Ministero della Salute ha rilasciato martedì 05 il primo rapporto epidemiologico del 2016 sui casi sospetti di microcefalia legati al virus Zika. Fino al 2 gennaio sono stati registrati 3.174 casi sospetti della malattia nei neonati di 684 comuni in 21 stati brasiliani e per la prima volta, è indagato un caso, nello stato di Amazonas.

(Salute)

ANVISA approva nuovo trattamento del cancro

ANVISA approva nuovo trattamento del cancro

La Salute Agenzia nazionale di sorveglianza (ANVISA) ha riferito il Lunedi, January 30, un nuovo farmaco per il trattamento del mieloma multiplo, tumore che colpisce il midollo osseo in origine. la medicina Dalinvi ha la sostanza principio attivo (daratumumabe). ANVISA ha approvato il farmaco per due indicazioni terapeutiche specifiche: in combinazione con bortezomib e desametasone per il trattamento di pazienti con mieloma multiplo che hanno ricevuto almeno una precedente terapia - come monoterapia per il trattamento di pazienti con mieloma multipli che ricevono almeno tre linee di precedente terapia comprendente un inibitore del proteasoma (PI) e un agente immunomodulante, o che erano doppiamente resistente ad un IP e un agente immunomodulante.

(Salute)