it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Nuovo trattamento del cancro potrebbe sostituire la chemioterapia

Nuovo trattamento del cancro potrebbe sostituire la chemioterapia

Il cancro è una delle malattie più temute attualmente dovuti la sua complessità. Il trattamento contro i tumori, anche se di solito è efficace, è accompagnato da orribili effetti collaterali. Inoltre, nel processo di chemioterapia e radioterapia, quando le cellule tumorali vengono distrutte, vengono anche danneggiate molte cellule sane.

Gli scienziati hanno quindi approfondito la ricerca sulla stimolazione del sistema immunitario. Sebbene questi trattamenti siano ancora sperimentali, la tecnica è già una realtà positiva per alcuni pazienti. Un esempio è il caso di Susanne Harris, che per quasi nove anni ha avuto un melanoma che non scompaiono con l'uso di terapie convenzionali

nel 2013, ha partecipato a un trattamento sperimentale :. Ogni tre mesi, Suzanne è andato a un ospedale dove per mezz'ora gli hanno iniettato un medicinale chiamato Keytruda. In meno di due mesi, il tumore ha già mostrato segni di regressione. Dopo 12 mesi, era quasi impossibile da rilevare. Alla fine del 2016, si completerà un anno senza trattamento in quanto il tumore è scomparso.

Tutti i trattamenti di immunoterapia sono basate su come aiutare le difese del corpo per individuare e sradicare il cancro. L'azione di Keytruda è quella di neutralizzare una proteina sulla superficie delle cellule cancerose, nota come PD1, che impedisce ai linfociti di combatterli. Gran parte della ricerca sul cancro è l'idea di neutralizzarli, in modo che il corpo possa fermare i tumori.

La grande sfida per gli scienziati è capire perché questa tecnica funziona solo in alcune persone, dal momento che il trattamento effetto solo nel 24% dei pazienti. Nel caso del melanoma, l'alternativa porta grandi speranze, principalmente a causa della scarsa efficacia della chemioterapia e della radioterapia in questo tipo di cancro.

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato sei trattamenti immunoterapici. In un set, l'efficienza del trattamento raggiunge l'80%. Ma Jonathan Cebon, direttore del Cancer Research Institute Olivia Newton-John, è ottimista circa l'aumento di tale percentuale :. "Questi sono i dati che sono costantemente in movimento a causa dei progressi che si esibiranno"

Gli scienziati ancora alla ricerca come manipolare queste cellule per renderle più efficaci nella lotta contro i tumori. Altre tecniche eseguono l'estrazione dei globuli bianchi dal paziente, per selezionare quelli che hanno una maggiore attività antitumorale, per coltivarli, per attivarli e, infine, per impiantarli di nuovo nel paziente. Questa metodologia è ancora in una fase più sperimentale.

Una terza opzione sarebbe l'uso di vaccini. Tuttavia, non sarebbero vaccini preventivi, come il morbillo o l'influenza, ma i vaccini terapeutici, usati solo quando il paziente ha contratto la malattia. Pertanto, il sistema immunitario sarebbe avvertito dell'esistenza del cancro. Il primo vaccino di questo tipo è stato approvato negli Stati Uniti nel 2010 ed è usato in alcuni tipi di cancro alla prostata.

I vaccini potrebbero contenere la proliferazione delle cellule tumorali, riducendo il tumore, eliminando quelli che non erano stati sradicati con altri trattamenti o evitando il suo risorgere. Tuttavia, ci sono ancora molti ostacoli alla comprensione di tutti i casi di cancro.

Il direttore del dipartimento di immunogenetica e vaccini del National Cancer Institute degli Stati Uniti, Jay A. Berzofsky, già utilizzare il vaccino come strumento di ricerca. I risultati hanno mostrato un'evoluzione positiva nel 75% dei pazienti, ma devono ancora essere confrontati con un gruppo di controllo sottoposto a trattamento con placebo.Il ricercatore Jonathan Cebon stima che entro 10 anni l'immunoterapia sarà in grado di sostituire i trattamenti più aggressivi in ​​diversi tipi di cancro, come la prostata, il melanoma, lo stomaco e il cancro al seno. Tuttavia, altri scienziati ritengono che anche se il trattamento è efficace, dovrà essere combinato con la chirurgia, la chemioterapia o la radioterapia.

Inoltre, non è ancora noto se l'immunoterapia verrebbe utilizzata per curare il cancro in modo definitivo, esso. I farmaci sono recenti, i pazienti che usano devono ancora essere visti, in modo che possano scoprire se i tumori ritornano o meno.


Emoglobina glicata: Survey

Emoglobina glicata: Survey

L'emoglobina (Hb) è una proteina nei nostri globuli rossi (eritrociti). La funzione dell'emoglobina è di trasportare l'ossigeno nel sistema circolatorio. L'emoglobina glicata (HbA1c) è la frazione di emoglobina che si lega al glucosio. Durante la vita del globulo rosso - 90 giorni in media - l'emoglobina sta incorporando glucosio, in funzione della concentrazione di questo zucchero nel sangue.

(Salute)

L'inquinamento può causare indurimento delle arterie

L'inquinamento può causare indurimento delle arterie

Le sostanze chimiche inquinanti per l'ambiente possono causare l'aterosclerosi - indurimento della parete arteriosa, causando un aumento della pressione sanguigna sistolica - che può portare a infarti e ictus. La conclusione arriva da uno studio condotto presso il Karolinska Institute in Svezia e pubblicato sulla rivista americana Environmental Health Perspectives .

(Salute)