it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Nuovo rimedio per l'artrite reumatoide sarà offerto da SUS

Nuovo rimedio per l'artrite reumatoide sarà offerto da SUS

Le persone con artrite reumatoide possono avere più di un farmaco per trattamento in Unified Health System (SUS): tofacitinibe citrato. Il SUS ha fino a 180 giorni, a partire da Giovedi scorso (2), per fornire la droga nel paese.

Il farmaco è indicato per adulti con artrite reumatoide attiva da moderata a grave, con una risposta inadeguata a uno o più farmaci modificanti la malattia. L'artrite reumatoide è una malattia autoimmune, infiammatoria, sistemica e cronica. In Brasile, uno studio del 2004 ha mostrato una prevalenza dello 0,46%, pari a quasi un milione di persone con la malattia.

L'incidenza di artrite reumatoide malattia aumenta con l'età e il picco più alto è tra i 30 ei 50 anni. Il sesso femminile è il più colpito dalla malattia, circa due o tre volte rispetto al sesso maschile. Se non trattati, dal 20% al 30% delle persone affette da artrite reumatoide sono permanentemente incapaci di svolgere le loro attività dopo circa tre anni dalla diagnosi.


L'ipoglicemia funzionale può essere diagnosticata in modo più chiaro

L'ipoglicemia funzionale può essere diagnosticata in modo più chiaro

L'ipoglicemia funzionale è la causa di molti sintomi e problemi, che spesso confondono le diagnosi. Oggigiorno è estremamente frequente, principalmente a causa delle moderne abitudini alimentari. Ma, dopo tutto, cos'è l'ipoglicemia? È il calo della glicemia (chiamato glucosio). Curiosamente, si verifica proprio a causa del consumo esagerato di zucchero stesso.

(Salute)

I sopravvissuti al cancro hanno un rischio più elevato di sviluppare il melanoma

I sopravvissuti al cancro hanno un rischio più elevato di sviluppare il melanoma

Il rischio era più pronunciato tra i sopravvissuti a cancro della mammella, cancro alla prostata, linfoma e leucemia. Le donne che hanno sviluppato il cancro al seno prima dei 45 anni e recuperate, per esempio, avevano il 38% in più di probabilità di sviluppare melanoma a lungo termine rispetto alle donne senza questa storia.

(Salute)