it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Direttive Nuovo che propongono l'uso di farmaci antiretrovirali per la prevenzione dell'HIV

Direttive Nuovo che propongono l'uso di farmaci antiretrovirali per la prevenzione dell'HIV

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato questa settimana le nuove linee guida per la cura e la prevenzione dell'HIV / AIDS. Le raccomandazioni includono che tutte le persone che hanno il virus dell'HIV iniziano immediatamente il trattamento antiretrovirale e che tutti coloro che sono a rischio di infezione usano farmaci simili come precauzione in aggiunta al preservativo prima del rapporto sessuale.

Oggi, PrEP è disponibile solo su alcuni siti Web stranieri per l'acquisto privato in Brasile. Questo perché l'uso di antiretrovirali come forma di prevenzione è ancora in fase di test. Il Ministero della Salute è in attesa dei risultati degli studi condotti da università come Oswaldo Cruz Foundation, Università di San Paolo, Università Federale di Bahia e l'Università Federale di Minas Gerais per stimare quando la profilassi pre-esposizione o PrEP, dovrebbero essere a disposizione del pubblico presso Unified Health System (SUS). Attualmente, il trattamento per l'HIV è gratuito per il pubblico e tutte le persone che hanno avuto l'esposizione al virus possono cercare un centro di salute fino a 72 ore per prendere la profilassi post-esposizione (PEP), che è l'uso di antiretrovirali over 28 giorni per prevenire l'infezione.

Attualmente, il trattamento per le persone che vivono con l'HIV consiste nella combinazione di almeno tre farmaci antiretrovirali, che mirano a sopprimere e fermare la progressione del virus all'interno del corpo. Dal 2013, l'OMS ha anche raccomandato l'uso di farmaci simili a scopo di prevenzione, ma la raccomandazione era esclusivamente per gli omosessuali, uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, prostitute e persone con partner infetti. Ora, con le nuove linee guida, si raccomanda a milioni di persone in tutto il mondo di assumere anche dosi preventive.

È importante notare che, sebbene rivoluzionario, questa nuova forma di prevenzione non sostituisce l'uso del preservativo, dal momento che non previene completamente il virus e non è efficace contro altre malattie a trasmissione sessuale (MST)


Influenza H1N1 o raffreddore? Impara a differenziare le due malattie

Influenza H1N1 o raffreddore? Impara a differenziare le due malattie

I sintomi dell'influenza H1N1 e il raffreddore comune hanno alcune differenze ed è importante essere a conoscenza. Successivamente, la malattia infettiva Celso Granato, professore presso Unifesp e direttore a Fleury Medicina e diagnostica di laboratorio, il pediatra Isabella Ballalai, Società Brasiliana di immunizzazione e infettive Nancy Bellei, Società Brasiliana di Malattie Infettive traggono dubbi su queste due quadri clinici.

(Salute)

El Niño può contribuire a diffondere ulteriormente il virus Zika, mette in guardia l'OMS

El Niño può contribuire a diffondere ulteriormente il virus Zika, mette in guardia l'OMS

Alla 138ª sessione del Comitato esecutivo dell'Organizzazione mondiale della sanità, i direttori dell'Organizzazione erano molto preoccupati per la rapida diffusione del virus Zika. Che crede che il numero di casi potrebbe aumentare a 3-4.000.000 solo nelle Americhe. I fattori climatici come El Niño, possono aumentare ulteriormente la popolazione di zanzare Aedes aegypti, portando con sé una maggiore contaminazione con il virus .

(Salute)