it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Il nuovo farmaco test può inibire la proteina di Alzheimer

Il nuovo farmaco test può inibire la proteina di Alzheimer

In un sondaggio condotto dal È stato scoperto un nuovo farmaco che potrebbe inibire le placche senili nel cervello che potrebbero portare all'Alzheimer. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista " Science Translational Medicine ."

Il grande accumulo di proteina beta-amiloide è noto per essere uno dei fattori che portano alla malattia, creando placche nel cervello. Il nuovo farmaco, chiamato verubecestat, lavora per ridurre queste placche, agendo direttamente sull'enzima BACE1, responsabile della comparsa di beta-amiloide.Test preliminari, eseguiti con 32 pazienti, hanno mostrato una riduzione fino all'80% nei livelli di questa proteina. Questa non è la prima volta che hanno provato a creare un farmaco con questa funzione, ma finora tutti i farmaci creati hanno avuto gravi effetti avversi sui pazienti.

Per la prima volta un farmaco inibitore BACE1 orale è stato autorizzato per una nuova fase coinvolgendo molti pazienti: circa 3.500. La fase 3 della ricerca dovrebbe essere completata entro luglio 2017 e, se i risultati rimangono soddisfacenti, la pillola può essere commercializzata entro tre anni.


Suggerimenti per l'igiene orale per persone con esigenze speciali

Suggerimenti per l'igiene orale per persone con esigenze speciali

Usa una fascia elastica ampia per attaccare il pennello alla tua mano. Continua a leggere sul sito web di Colgate.

(Salute)

Circa 41 milioni di bambini sono in sovrappeso e obesità nel mondo, dice l'OMS

Circa 41 milioni di bambini sono in sovrappeso e obesità nel mondo, dice l'OMS

Commissione per porre fine alla obesità infantile dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato un rapporto finale sulle loro strategie per la fine del mondo l'obesità infantile. Secondo il rapporto, ci sono almeno 41 milioni di bambini sotto i cinque anni nel mondo che soffrono di obesità e sovrappeso.

(Salute)