it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Né vicino alla stufa né sotto il lavandino: trova il luogo ideale per conservare i condimenti

Né vicino alla stufa né sotto il lavandino: trova il luogo ideale per conservare i condimenti

Chi cucina sa come cucinare il condimento è importante quando si tratta di dare al cibo più sapore. Ma il modo in cui sono conservate le spezie è corretto? Per saperne di più e imparare dove ogni oggetto deve andare, My Life ha parlato con la nutrizionista sportiva Aline Quissak, che è anche una specialista in obesità e diabete e psicologia alimentare.

Ecco come conservare i diversi tipi di condimento

Condimenti a secco:

Sono quelli che hanno attraversato la disidratazione, come basilico essiccato, origano, prezzemolo disidratato, cardamomo, pepe nero, rosmarino, paprika e cumino. Questi condimenti possono essere conservati in barattoli di vetro e conservati all'interno del frigorifero.

Erbe:

Il frigorifero è anche il luogo in cui conservare erbe fresche come menta, basilico, prezzemolo, rosmarino e salvia. Secondo Aline, lasciarle esposte può farle rovinare. Possono essere conservati con olio per preservare le loro caratteristiche naturali. Inoltre, è importante che siano conservati in vasi più scuri, perché il contatto con la luce li fa scurire più velocemente.

Sale:

L'umidità può compromettere la qualità del sale, quindi è meglio conservare il sale. sale all'interno dell'armadietto. È anche importante rimuovere il prodotto dalla confezione e conservarlo in un contenitore chiuso.

Olio e olio d'oliva:

È molto comune lasciare questi ingredienti vicino alla stufa o sotto il lavandino. Ma il posto migliore per conservarli è dentro l'armadio con le porte chiuse. Aline spiega che vicino alla stufa corrono il rischio di riscaldarsi. Sotto il lavandino c'è molta umidità.

Peperoni:

Nel caso dei peperoni freschi l'alternativa migliore è tenerli lontani dal calore. Possono essere conservati in barattoli con olio d'oliva, ma è importante prestare attenzione al pH del prodotto. Il nutrizionista spiega che l'indicazione è l'olio con acidità inferiore a 0,5


Olio vegetale o olio d'oliva: quale è la migliore opzione

Olio vegetale o olio d'oliva: quale è la migliore opzione

I grassi generano molte polemiche a causa di sostanze molto diverse l'una dall'altra Alcuni di essi hanno dimostrato di essere dannosi per la salute e sono associati allo sviluppo di malattie cardiovascolari, come i grassi saturi e i grassi idrogenati (trans). Altri sono chiaramente protettivi e potenzialmente utili per prevenire le stesse malattie.

(Cibo)

Studio riguarda la vitamina B colesterolo buono

Studio riguarda la vitamina B colesterolo buono

Buoni livelli di HDL (colesterolo buono) nel sangue aiutano nella prevenzione delle malattie cardiache, ma dipende da abitudini di vita sane come l'esercizio fisico. Uno studio pubblicato sulla rivista Metabolismo, clinica e sperimentale indica una nuova abitudine: Consumare vitamina B. I ricercatori Università della Florida College of Medicine-Jacksonville (USA) ha osservato l'interazione tra uno dei tipi di vitamina B, chiamato acido nicotinico, e le cellule del fegato e dell'intestino umano.

(Cibo)