it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Igiene naturale: capire i pro ei contro del metodo per i bambini

Igiene naturale: capire i pro ei contro del metodo per i bambini

Nel mio ultimo articolo ho discusso cos'è l'igiene naturale o la comunicazione di eliminazione? (EC), un concetto pubblicato dalla tedesca Tamara Hiller. Oggi, l'idea è di discutere i vantaggi e gli svantaggi di questo metodo, che toglie i pannolini del bambino e fa in modo che i genitori cerchino di conoscere i segni fisiologici dei bambini.

Punti favorevoli

Ci sono alcune preoccupazioni dell'autore che sono molto valide. Il problema ambientale, ad esempio: ogni bambino può evacuare in media da 6 a 8 volte al giorno nel primo mese di vita. Ciò significa da 180 a 240 pannolini al mese. In un edificio con 5 di questi bambini avremo da 900 a 1.200 pannolini in 30 giorni. Secondo il New York Times, la maggior parte degli americani preferisce pannolini usa e getta. Circa 22 miliardi di questi vengono inviati alle discariche all'anno. L'altra opzione sarebbe quella di utilizzare pannolini di stoffa, che richiedono più tempo, più acqua, sapone, elettricità. Quindi, attraverso questo metodo, questa situazione diventerebbe meno severa in un certo tempo.

Inoltre, affinché la madre possa adattare bene questo metodo, il tempo medio sarebbe di un anno. Ciò significa che una madre dovrebbe avere un contatto più stretto con suo figlio, guardarlo di più, prestare più attenzione a lui. Chissà, in questo modo, non avremmo un aumento dei tassi esclusivi di allattamento al seno? D'altra parte, dal momento che il congedo di maternità è ancora di 4 mesi, quando la madre ritorna al lavoro, deve delegare questa prossimità a nonne, parenti, bambinaie che concordano e si adeguano alla metodologia.

Punti discutibili

Tuttavia, l'igiene naturale può essere messa in discussione. Il primo punto è che, sia che l'autore lo voglia ammettere o no, il suo tentativo è un metodo di condizionamento , usando suoni, luoghi e metodi.

Questo metodo dovrebbe essere avviato fin dalle prime settimane di la vita e l'autore presumono che a quell'età il bambino abbia già coscienza e atteggiamenti volontari. Ma fino ad almeno 3 mesi di vita, il bambino ha un ciclo biologico noto come ultradiano, il che significa che ha cicli di meno di 24 ore, provocando, ad esempio, l'infermiera di giorno e di notte e dormire giorno e notte, cioè senza un certo ritmo. E questo succede anche con le loro eliminazioni. Non ci sono prove scientifiche che questi dati possano essere presi in considerazione come consapevoli.

Hiller suggerisce che i genitori guardino i segni come iniziare a scuotere le braccia, essere immobili e fissi, fare facce. il movimento o il rumore del bambino possono essere considerati come un segnale di eliminazione. Cosa mancava? Piangi, succhia e dorme. Quanti bambini urinano o evacuano mentre stanno allattando (riflesso gastro-colico), dormendo o piangendo? Nella mia esperienza, molti. Se è così, è il momento.

I bambini in allattamento esclusivo possono evacuare ogni volta che si alimentano (da 6 a 12 volte al giorno) le feci liquide, oltre a trascorrere fino a 2 o 3 giorni senza evacuare, rendendo sgabelli pastosi. Arrivando a un anno di età, possono evacuare una volta ogni 1 o 2 giorni. Sono individuali e ognuno di loro ha il suo ritmo. Non c'è evidenza scientifica che indichi il controllo di qualsiasi funzione fisiologica a questa età.

Affinché il bambino possa imparare a controllare i suoi ritmi di eliminazione, attraversa varie fasi dell'evoluzione neurologica e psichica. Pertanto, non è assolutamente necessario controllare le feci e il controllo dell'urina prima dei 2/3 anni.

Non c'è alcun vantaggio nello spiegarsi così presto. Al contrario, per caratteristiche evolutive, il controllo dello sfintere non si verifica prima dei 18 mesi. Questo è quando inizia la fase anale, che mostra consapevolezza, ma non controllo. Il bambino inizia con il primo avvertimento che sta facendo (si sente a disagio con le feci e l'urina nei pannolini), poi capisce cosa sta facendo (consapevole che le mucose della vescica e del retto vengono stimolate - questo accade tra 18 e 24 mesi ) e infine dire cosa si vuole fare (si ha la sensazione di pienezza della vescica e del retto e in grado di gestire). Semplice così. Senza alcun sacrificio o bisogno di condizionamento, solo con l'accompagnamento.

Una delle accuse tedesche è che i pannolini causano un'infezione del tratto urinario, il che non è vero. Per quanto riguarda la dermatite da pannolino, possono accadere con o senza pannolini e, attualmente, sono meno frequenti e certa cura dipendenti più l'osservazione e la cura dei bambini. Inoltre, il pannolino determina il comfort di oggi. Immagina te stesso con il tuo bambino di 6 mesi in un ristorante, a una festa, nel bel mezzo di un viaggio. Ma lui è senza pannolini e mostra segni di evacuazione? Viviamo nella società ed è nostro obbligo, in quanto esseri sociali, riconoscere i limiti degli altri. Chiunque sarebbe stare tranquillo per un viaggio a guardare le madri mettono i loro bambini da tre mesi di tempo per evacuare il lato di una strada in modo da dare il segnale?

Al momento, vediamo che tutto si basa sulle prestazioni. Un bambino a piedi prima, parla prima di contare fino a 10, parla i colori in inglese, tra gli altri, sembra essere più apprezzato. Stiamo impedendo ai bambini di essere bambini e di avere i loro ritmi di sviluppo. Dove sono il gioco, il giocoso, l'irresponsabilità, la mancanza di impegno, piacere e svago e divertimento che da sempre caratterizza e dovrebbe essere ancora fondamentale per lo sviluppo sano?

Il nostro ex presidente Juscelino Kubitschek ha detto che non lo facciamo impegno per l'errore. A differenza di quanto molti pensano, se togliamo i pannolini di un bambino precoce e osservato che non era opportuno, dovremmo tornare sì e rispettare il ritmo di ciascuno. E 'meno dannoso questo comportamento che costringere un bambino impreparato a svolgere le funzioni per le quali non è preparato, causando più frustrazione e delusione di fattori favorevoli al loro sviluppo e la crescita come un essere sano in allenamento.


Giovani bevande per combattere la timidezza e guadagnare energia

Giovani bevande per combattere la timidezza e guadagnare energia

Un articolo nella versione online di Psychology of Addictive Behaviors ha dimostrato che gli effetti positivi, come la perdita di timidezza, giustificano l'abuso di alcool e i suoi effetti negativi, come il sonno e il vomito. Lo studio è stato condotto da psicologi dell'Università di Washington negli Stati Uniti e il sondaggio ha avuto circa 500 studenti universitari che hanno compilato un modulo online che valuta la frequenza con cui i partecipanti hanno bevuto.

(Famiglia)

La ricerca rivela che i bambini non ostacolano la carriera delle donne, ma la ricerca

La ricerca rivela che i bambini non ostacolano la carriera delle donne, ma la ricerca

Ci sono quelli che credono che i bambini e le faccende domestiche sono i maggiori ostacoli nella carriera delle donne, ma uno studio pubblicato nella Harvard Business Review ha rilevato che mariti, partner o coniugi sono i maggiori responsabili di ostacolare la crescita professionale. Il sondaggio ha esaminato le informazioni da 25.

(Famiglia)