it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Campagna nazionale di vaccinazione contro la polio finisce venerdì

Campagna nazionale di vaccinazione contro la polio finisce venerdì

Il Ministro della Salute, Alexandre Padilha, e il Segretario della sorveglianza sanitaria, Jarbas Barbosa, hanno lanciato il 13 giugno la Campagna nazionale sulla vaccinazione contro la polio, che a partire dal 16 luglio e proseguendo fino al 6 luglio in tutto il Brasile.

Il Ministero della sanità intende immunizzare contro 14 milioni di bambini sotto i 5 anni di età, che corrisponde al 95%. La campagna ha 115.000 posti di vaccinazione, tra cui chiese, sindacati, centri commerciali in tutto il Brasile, oltre a 42.000 veicoli - acqua piovana e aria -, 350.000 professionisti e milioni di dosi di vaccino. "Il vaccino è sicuro , non ha quasi nessuna controindicazione - i bambini con febbre / pazienti dovrebbero essere consultati ", commenta il Segretario della sorveglianza sanitaria, Jarbas Barbosa. "Chiunque abbia un record di vaccinazione dovrebbe portarlo con il bambino, ma anche quelli che non ce l'hanno possono andare".

Oltre al vaccino antipolio, i bambini possono ricevere altre dosi in ritardo. Ci sono ancora, nel mondo, 16 paesi con casi di polio. Pertanto, la vaccinazione è importante. "Negli ultimi 20 anni, il virus è stato reintrodotto nelle Americhe, come negli Stati Uniti e in Canada."

Informazioni sul vaccino

Offerto gratuitamente dall'Unified Health System (SUS), il vaccino contro la paralisi infantile è somministrato per via orale, in gocce, ed è disponibile tutto l'anno presso le cliniche per l'immunizzazione di routine. Secondo il programma di vaccinazione di base, i bambini dovrebbero ricevere il vaccino a due, quattro e sei mesi. A 15 mesi, i bambini ricevono il primo rinforzo. Tuttavia, è importante che tutti i bambini sotto i cinque anni (0-4 anni 11 mesi e 29 giorni) per prendere due dosi di vaccino nel corso della campagna nazionale, anche se sono stati vaccinati in precedenza.

Il vaccino non presenta controindicazioni. Si raccomanda, tuttavia, che i bambini con febbre superiore a 38 ° o con un'infezione vengano valutati da un medico prima di ricevere le goccioline. Il vaccino non è raccomandato anche per i bambini che hanno problemi di immunodepressione (come i malati di cancro e AIDS o altre condizioni di sfiducia immunitaria). La poliomielite è una grave malattia contagiosa e contagiosa. Molto spesso, il bambino non muore quando viene infettato, ma subisce gravi lesioni che colpiscono il sistema nervoso, causando paralisi, specialmente negli arti inferiori. La malattia è causata e trasmessa da un virus (il poliovirus) e la contaminazione avviene principalmente per via orale.


Le politiche antifumo riducono anche il fumo dei bambini

Le politiche antifumo riducono anche il fumo dei bambini

Quando i governi fanno programmi di controllo del tabacco per ridurre il fumo tra gli adulti, il fumo diminuisce anche tra gli adolescenti. Uno studio pubblicato sulla rivista Addiction mostra che in Australia questi programmi incentrati sugli adulti hanno anche un effetto sugli adolescenti. Ci sono tre motivi per cui le politiche per ridurre il fumo tra gli adulti possono anche ridurre il fumo nei bambini .

(Salute)

L'ex giocatore di calcio, Raphael Aguiar muore di cancro alle ossa all'età di 29

L'ex giocatore di calcio, Raphael Aguiar muore di cancro alle ossa all'età di 29

Nelle prime ore del mercoledì, - Il giocatore di calcio Raphael Aguiar è morto all'età di soli 29 anni, vittima di un cancro alle ossa. L'atleta ha iniziato la sua carriera nelle categorie base dell'Atletico-MG e ha lavorato professionalmente nel club. Morì all'ospedale Felício Rocho di Belo Horizonte.

(Salute)