it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Campagna nazionale di vaccinazione contro la polio finisce venerdì

Campagna nazionale di vaccinazione contro la polio finisce venerdì

Il Ministro della Salute, Alexandre Padilha, e il Segretario della sorveglianza sanitaria, Jarbas Barbosa, hanno lanciato il 13 giugno la Campagna nazionale sulla vaccinazione contro la polio, che a partire dal 16 luglio e proseguendo fino al 6 luglio in tutto il Brasile.

Il Ministero della sanità intende immunizzare contro 14 milioni di bambini sotto i 5 anni di età, che corrisponde al 95%. La campagna ha 115.000 posti di vaccinazione, tra cui chiese, sindacati, centri commerciali in tutto il Brasile, oltre a 42.000 veicoli - acqua piovana e aria -, 350.000 professionisti e milioni di dosi di vaccino. "Il vaccino è sicuro , non ha quasi nessuna controindicazione - i bambini con febbre / pazienti dovrebbero essere consultati ", commenta il Segretario della sorveglianza sanitaria, Jarbas Barbosa. "Chiunque abbia un record di vaccinazione dovrebbe portarlo con il bambino, ma anche quelli che non ce l'hanno possono andare".

Oltre al vaccino antipolio, i bambini possono ricevere altre dosi in ritardo. Ci sono ancora, nel mondo, 16 paesi con casi di polio. Pertanto, la vaccinazione è importante. "Negli ultimi 20 anni, il virus è stato reintrodotto nelle Americhe, come negli Stati Uniti e in Canada."

Informazioni sul vaccino

Offerto gratuitamente dall'Unified Health System (SUS), il vaccino contro la paralisi infantile è somministrato per via orale, in gocce, ed è disponibile tutto l'anno presso le cliniche per l'immunizzazione di routine. Secondo il programma di vaccinazione di base, i bambini dovrebbero ricevere il vaccino a due, quattro e sei mesi. A 15 mesi, i bambini ricevono il primo rinforzo. Tuttavia, è importante che tutti i bambini sotto i cinque anni (0-4 anni 11 mesi e 29 giorni) per prendere due dosi di vaccino nel corso della campagna nazionale, anche se sono stati vaccinati in precedenza.

Il vaccino non presenta controindicazioni. Si raccomanda, tuttavia, che i bambini con febbre superiore a 38 ° o con un'infezione vengano valutati da un medico prima di ricevere le goccioline. Il vaccino non è raccomandato anche per i bambini che hanno problemi di immunodepressione (come i malati di cancro e AIDS o altre condizioni di sfiducia immunitaria). La poliomielite è una grave malattia contagiosa e contagiosa. Molto spesso, il bambino non muore quando viene infettato, ma subisce gravi lesioni che colpiscono il sistema nervoso, causando paralisi, specialmente negli arti inferiori. La malattia è causata e trasmessa da un virus (il poliovirus) e la contaminazione avviene principalmente per via orale.


Rio de Janeiro diventa parte della zona di vaccinazione permanente contro la febbre gialla

Rio de Janeiro diventa parte della zona di vaccinazione permanente contro la febbre gialla

Lunedì (3) il Ministero della Salute ha annunciato che lo Stato di Rio de Janeiro è ora parte delle aree con una raccomandazione permanente per la vaccinazione contro la febbre gialla. Ora, le persone che vivono nella regione o stanno pianificando di visitare l'area devono avere il vaccino contro la febbre gialla aggiornato.

(Salute)

Forte legame tra cibo e salute orale

Forte legame tra cibo e salute orale

Ora, la più grande organizzazione al mondo di professionisti cibo e nutrizione hanno pubblicato un documento sottolineando ulteriormente la connessione tra cibo e salute orale. C'è un forte legame tra i cibi gente mangia e salute orale, dice l'Accademia di Nutrizione e Dietetica. "Oral Health and Nutrition" è stato pubblicato nel maggio 2013 ufficiale Accademia di Nutrition and Dietetics e può essere trovato sul sito web dell'accademia, Eatright.

(Salute)