it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Chiodo tigna: chiedere le vostre domande circa il trattamento

Chiodo tigna: chiedere le vostre domande circa il trattamento

La tigna chiodo è un acne scomoda e sgradevole che colpisce i piedi, in particolare, ma può anche essere presente nelle sue mani. Si tratta di un'infezione fungina che si nutrono di cheratina, presente nella pelle e delle unghie. In generale, il paziente prima ottiene suole tigna dei piedi e, dopo un periodo di tempo variabile, a causa di condizioni favorevoli per lo sviluppo di questi funghi (scarpe chiuse rendono l'ambiente caldo e umido), che alla fine raggiungere anche le unghie.

il problema con questa malattia è che il trattamento è lungo (in media di 12 mesi per i piedi e le mani per quattro mesi) ed i risultati sono lenti ad essere percepita, che porta molte persone a rinunciare al caso. Inoltre, alcuni pazienti presentano condizioni che rendono difficile il loro trattamento, il che prolunga ulteriormente questo periodo. Abbiamo messo insieme questo post con consigli su cosa fare per prevenire la reinfezione e segni che il vostro tigna chiodo è il trattamento più complesso.

Come riconoscere il problema?

La tigna chiodo di solito si manifesta con macchie bianche sulla superficie o sotto l'unghia, ispessimento della pelle sotto l'unghia e la lamina ungueale in misura diversa. Inoltre, cambiamenti di colore possono seguire i risultati precedenti, che vanno dal bianco giallastro al marrone o addirittura nero. Quando si vede questo tipo di cambiamento nel unghie è consigliabile chiedere il dermatologo per avviare rapidamente il trattamento, dal momento che la malattia più avanzato tende ad essere più difficile da trattare. Il miglior trattamento sarà indicata da un dermatologo e può essere costituito da farmaci per via orale, locale o una combinazione di entrambi.

Quali sono i segni che il trattamento richiederà più tempo?

I segni più importanti che indicano una difficoltà maggiore il trattamento di onicomicosi sono: la malattia si trova sul lato del chiodo e raggiunge l'area della cuticola, intenso distacco del chiodo per il letto e unghie quando abbiamo molto ispessite

Inoltre, i pazienti che hanno una crescita più lenta delle unghie. - a causa di problemi come l'ipotiroidismo, malattia vascolare periferica, diabete o semplicemente la vecchiaia - hanno una maggiore suscettibilità alla comparsa di infezione e, una volta presente, maggiori difficoltà nel loro trattamento

pazienti di sesso maschile, immunodepressi e. con malattie associate che impediscono il trattamento orale, avrà anche una maggiore difficoltà nel trattamento. I dermatofiti sono più facilmente rimossi il lievito, a loro volta dallo stampo. Pertanto, il tipo di fungo che è coinvolto anche aiuta a stimare il tempo di trattamento e cosa aspettarsi da lui

fare per evitare la reinfezione

Dopo aver effettuato il trattamento di tigna, è importante prendere una certa cura.? e asciugare i piedi prima di mettere le scarpe, pulirli bene e lasciarli al sole, utilizzare polveri antifungini per evitare la contaminazione e guardare per qualsiasi segnale di ritorno dalla malattia.


Trucco nude dà aspetto più naturale

Trucco nude dà aspetto più naturale

Molte donne preferiscono usare un trucco leggero che possiamo chiamare di "trucco nude". Questo tipo di make-up offre un aspetto estremamente naturale e la sua funzione è fondamentalmente la standardizzazione e la correzione della pelle. Ogni donna vuole la pelle impeccabile, privo di segni, macchie, brufoli o anche le lentiggini.

(Bellezza)

Capillare Relax: capire i pro ei contro di questo trattamento per capelli ricci e crespi

Capillare Relax: capire i pro ei contro di questo trattamento per capelli ricci e crespi

Il rilassamento capillare non è altro che un tipo di raddrizzamento chimico di capelli, adatto per i capelli ricci o crespi. Può lisciare i fili completamente o semplicemente aprire più riccioli, dipende dall'obiettivo del cliente. Di solito è fatto con una sostanza chimica chiamata ammonio tioglicolato, ma può anche essere fatto con guanidina e idrossido di sodio.

(Bellezza)