it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Mangiarsi le unghie e il pollice succhiare via i bambini dalle allergie

Mangiarsi le unghie e il pollice succhiare via i bambini dalle allergie

Uno studio di migliaia di persone da Medical School Dunedin, nuova Zelanda, ha mostrato che l'esposizione ai germi durante l'infanzia può aumentare la protezione del corpo, beneficio si estende anche in età adulta. Tra le abitudini legate al tema che sono più comuni tra i bambini sono mangiarsi le unghie e succhiarsi il pollice.

Lo studio, completato da ricercatori della Scuola di Medicina di Dunedin, Nuova Zelanda e pubblicato sulla rivista Pediatrics, è stato condotto con 1mila neozelandesi durante i loro 5 e 32 anni. I ricercatori hanno scoperto che un terzo dei partecipanti allo studio ha succhiato o inchiodato le unghie a 5, 7, 9 e 11 anni. Poi, tutto il gruppo è stato testato per le allergie a 13 e 32 anni.

Nella prima prova, si è constatato che le probabilità di sviluppare reazioni allergiche agli acari della polvere, peli di animali, ecc, erano stati ridotti al 30% tra i giovani che si succhiavano i pollici e si rosicchiavano le unghie in confronto a quelli che non mantenevano quelle abitudini. Anni dopo, il secondo test ha dimostrato che questa protezione ha accompagnato l'età adulta dei partecipanti.

Queste abitudini, tuttavia, non ha avuto effetto sulle probabilità di sviluppare l'asma o rinite. Se questo è il vostro caso, qui ci sono alcune allergie respiratorie aggravanti:

I cambiamenti di temperatura

variazioni di calore per versa freddo o viceversa può causare irritazione delle vie respiratorie e di altri organi. "Nel caso di asma, per esempio, questo improvviso cambiamento irrita i bronchi, che restringono in risposta, il che fa sì che la persona a sentirsi la mancanza di respiro", dice pneumologo Élcio Vianna, presidente del Comitato asma della Compagnia Paulista toracica.

forti emozioni

Rimanendo molto nervoso, triste o spaventato può innescare la chiusura dei bronchi, che porta a un attacco d'asma. Secondo il pneumologo Élcio, la ragione esatta di questo effetto è sconosciuta. "Quello che sappiamo è che il sistema nervoso controlla il bronco, allora probabilmente questo è il rapporto," ha detto.

Materie chimiche

Non ci sono alcuni così forte odore di prodotti che causano irritazione nella maggior parte delle persone, come l'inchiostro muro. "Anche la tinta per capelli può scatenare crisi epilettiche", dice Élcio Vianna. Prodotti per la pulizia tendono anche ad essere una fonte di irritazione.

Le infezioni virali

Élcio Vianna conto che ogni virus che irrita e infiamma le cause bronchi per chiudere, che possono aumentare la secrezione e le possibilità di crisi allergiche. Quindi è importante per registrare i tempi della campagna di vaccino antinfluenzale e fare attenzione a non rimanere con bassa immunità e promuovere l'espressione di malattie virali.

Vedi qui altri fattori aggravanti di allergie respiratorie e come evitarli.


Un forte legame con i nonni aiuta a essere più felici

Un forte legame con i nonni aiuta a essere più felici

Più che un legame di affetto, la presenza i nonni nella vita di un bambino possono aiutare a ridurre i sintomi della depressione in entrambi e ad essere di più. Questo è quello che mostra un sondaggio fatto dal Boston College. Lo studio è stato condotto con oltre 370 nonni e 356 nipoti adulti, i dati raccolti sono stati analizzati per 19 anni.

(Famiglia)

Impara i modi migliori per trascorrere del tempo con tuo figlio

Impara i modi migliori per trascorrere del tempo con tuo figlio

I minori traggono maggiori benefici quando i genitori partecipano ai giochi. Al giorno d'oggi, molti genitori che non hanno molto tempo da trascorrere con i loro figli pensano che definire una routine di attività per i loro figli sia uno spettacolo di affetto e affetto. Portare e portare i bambini a scuola, iscriverli a corsi judo, inglese, musica e informatica, e lasciare che i bambini vadano alle feste degli amici sono attività che molti adulti hanno mancato nell'infanzia e pensano che nel fornire questo ai propri figli, siano genitori amorevoli e amorevoli.

(Famiglia)