it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

La miopia può essere corretta con il laser solo quando stabilizzato

La miopia può essere corretta con il laser solo quando stabilizzato

È comune trovare bambini nell'anno scolastico che iniziano a buttare giù informazioni sulla lavagna e le prestazioni scolastiche iniziano a calare. Molti genitori rimproverano il bambino, ma non si rendono conto del problema. Un giorno, l'insegnante cammina attraverso il portafoglio dello studente e percepisce le note sbagliate sul taccuino e sospetta che abbia la miopia. Quindi i genitori vengono avvisati e la diagnosi viene confermata dall'oculista.

La miopia è dovuta ad uno stiramento del bulbo oculare dai suoi pali anteriori e posteriori. Cioè, l'occhio miope è quello che ha un diametro antero-posteriore superiore al normale, quindi il paziente ha difficoltà nel vedere oggetti che sono lontani. La malattia si manifesta anche a causa di una maggiore curvatura corneale, o anche all'inizio della cataratta, o spasmo di accomodazione. Tutto ciò causa un aumento della rifrazione della lente.

In una situazione normale, i raggi di luce si concentrano o convergono a livello della retina, grazie al potere cristallino della lente. Negli occhi miopi, c'è il diametro antero-posteriore sopra il normale, cioè, sono più lunghi. Quindi i raggi di luce non si concentrano sulla retina, ma piuttosto su di essa. Di conseguenza, non si vede bene un oggetto a distanza. Se questo oggetto è vicino all'occhio, è presente una visione normale, ma se è distante, c'è una visione offuscata.

Di solito si verifica nella fase di crescita del bambino e si stabilizza alla fine della giovinezza o all'inizio della fase adulto, intorno ai 18 anni. Tuttavia, ci sono rari casi di miopia progressiva che si sviluppano anche dopo i 20 anni di età. In questi pazienti diagnosticati, la correzione può avvenire attraverso occhiali, lenti a contatto o chirurgia refrattiva, ma la chirurgia può essere presa in considerazione solo quando la miopia si è stabilizzata per almeno un anno.

Ci sono rari casi di miopia che non si stabilizzano, chiamate maligne, che si evolvono in gradi elevati della condizione. In questi pazienti, seguire attentamente il follow-up con il proprio oftalmologo.

Per i bambini che non hanno raggiunto l'età adulta, si raccomanda di indossare occhiali o lenti a contatto da pazienti che richiedono di lenti correttive con gradi elevati, adattandosi anche ai bambini piccoli.

La chirurgia correttiva è indicata dopo un anno di stabilizzazione e oggi è molto sicura, senza rischi, ed è sicuro farlo. con risultati eccellenti, correggendo fino a nove gradi di malattia. Il laser cambia la forma della cornea e migliora il modo in cui la luce viene focalizzata o rifratta dall'occhio. Rimodella anche la forma della cornea e, regolando il raggio laser, tratta alti gradi di miopia e il disco corneale viene reinserito nella sua posizione originale.

La procedura ambulatoriale non richiede il ricovero in ospedale. I punti sono anche superflui per l'alta potenza di aderenza naturale della cornea. Molti pazienti riferiscono un miglioramento della vista il giorno dopo l'intervento chirurgico e ritornano alla loro vita normale in uno o due giorni.


Vocalist Parangolé Tony Salles, è ricoverato in ospedale con la malaria

Vocalist Parangolé Tony Salles, è ricoverato in ospedale con la malaria

Il cantante del gruppo Parangolé Tony Salles è stato ricoverato in ospedale, lunedì (10) all'ospedale Aliança di Salvador. Il cantante è stato diagnosticato con la malaria. Secondo l'ufficio stampa del gruppo, l'immagine del cantante è stato contaminato con il parassita in uno show che ha fatto in Africa, l'ultimo giorno 25 giugno Il vostro consulente Kito Magalhães ha detto che la mia vita, tornato dall'Africa, la cantante ha tenuto un concerto negli Stati Uniti, quando stava tornando in Brasile lo scorso fine settimana, ha iniziato a mostrare i primi sintomi.

(Salute)

Malattia infiammatoria intestinale: è possibile avere la qualità di vita

Malattia infiammatoria intestinale: è possibile avere la qualità di vita

Ricevere una diagnosi di malattia infiammatoria intestinale (IBD ) non è una notizia facile. Le IBD più frequenti sono la malattia di Crohn e la colite ulcerosa. In generale, le malattie infiammatorie croniche intestinali causano sintomi che possono interferire con la convivenza sociale. Per parlare di questo argomento, abbiamo parlato con la gastroenterologa Marta Brenner, presidente nazionale dell'Associazione nazionale della malattia di Crohn e della colite, e con gastroenterologo Andrea Vieira, capo della Clinica Santa di Gastroenterologia Casa de São Paulo e professore presso la Facoltà di Scienze mediche di Santa Casa de São Paulo.

(Salute)