it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Muay Thai: nove buoni motivi per praticare

Muay Thai: nove buoni motivi per praticare

Calci, pugni, gomiti, ginocchia ... Molti fuggono dalla Muay Thai perché trovano questa arte marziale thailandese troppo aggressiva, ma i benefici per il corpo rendono lo sforzo utile: maggiore flessibilità, muscoli più definito e meno grasso - tutto in un allenamento oltre agitato. "L'allenamento inizia con un riscaldamento, corsa, salto, stretching, flessioni, squat e squat", afferma il professore di educazione fisica ed esperto di arti marziali Fabricio Boscolo Del Vecchio, Università Federale di Pelotas (UFPel)

Questo è solo l'inizio: l'allenamento della Muay Thai continua perfezionando diverse forme di pugni, calci, gomitate e kneeing e padronanza del gioco.

Mettiti in forma con il nostro allenamento Muay Thai: guarda i video! avversario (clinch). "Ci sono anche i famosi 'guanti', quando i compagni di allenamento fanno simulazioni di combattimenti, da uno a tre round da due a quattro minuti", aggiunge il professionista. Per finire, più esercizi di condizionamento fisico, tratti e massaggi. Togliti il ​​respiro, ma non preoccuparti: lo sforzo fisico porta solo benefici! Controlla qui sotto i vantaggi di Muay Thai indicati dai professionisti di questa lotta:


Cura necessaria per riprendere gli esercizi post-vacanza

Cura necessaria per riprendere gli esercizi post-vacanza

È Necessario prestare particolare attenzione nel riprendere gli allenamenti dopo le vacanze. Dopo tutto, alcuni studi hanno già dimostrato che è possibile perdere fino al 30% della forza ottenuta con soli 10 giorni di stop. Ovviamente questo non succede a tutti. Dobbiamo analizzare ciò che è la storia con l'attività fisica (per quanto tempo i treni, quante volte alla settimana e il tipo di intensità di allenamento) e quanti giorni in piedi.

(Fitness)

L'attività fisica in adolescenza riduce il rischio di problemi cognitivi

L'attività fisica in adolescenza riduce il rischio di problemi cognitivi

Donne fisicamente attivi in ​​ogni momento della vita (adolescenti, età 30, 50 o in età avanzata ) hanno un minor rischio di declino cognitivo in età avanzata rispetto a quelli che sono inattivi. Tuttavia l'attività fisica durante l'adolescenza sembra essere più importante, secondo uno studio di più di nove mila donne Health Sciences Center , in Canada, pubblicato sul Journal of American Society Geriatria .

(Fitness)