it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Quattro modi per proteggere la pelle dagli effetti del sole quest'estate

Quattro modi per proteggere la pelle dagli effetti del sole quest'estate

Siamo in estate, una stagione che ci ricorda la spiaggia, la piscina, il divertimento e, naturalmente, tanto sole. La luce è molto importante nella nostra vita ed essenziale per la salute, perché è attraverso l'esposizione al sole che produciamo correttamente la vitamina D, essenziale per la forza delle nostre ossa. Tuttavia, quando questa esposizione è più intensa e prolungata, la nostra pelle ha diverse conseguenze: avvistare, invecchiamento precoce della pelle e il più grave, lo sviluppo del cancro della pelle. Quindi ci sono diverse forme di protezione che garantiranno un'estate divertente, ma mantenendo la bellezza e la salute dell'organo più grande del corpo umano, la pelle. Ecco quattro ottimi modi per proteggere la tua pelle:

Sempre la protezione solare!

La protezione solare o il filtro sono il modo principale per proteggere adeguatamente la pelle dai raggi UVB (più pericolosi e responsabili della formazione del cancro). pelle) e UVA (molto correlati alla formazione di macchie, invecchiamento cutaneo e adiuvante nel cancro della pelle) emessi dal sole. Deve essere applicato a tutte le aree esposte della pelle 30 minuti prima di prendere il sole. Il fattore di protezione minimo indicato è l'SPF 30, cioè fornisce una protezione 30 volte maggiore della pelle senza protezione ai raggi UVB; e PPD 10, una protezione sicura contro i raggi UVA. La quantità da applicare è di circa 2 mg per cm² di pelle, che equivale a un cucchiaio poco profondo per viso e collo, un cucchiaino per ogni braccio, due cucchiaini per il tronco e due cucchiaini per ogni gamba. Questa informazione è molto importante perché le persone tendono a utilizzare una quantità minore del prodotto, il che riduce la protezione di meno della metà.

La riapplicazione è un altro punto importante. Se l'esposizione al sole è costante e prolungata, il prodotto deve essere riapplicato ogni due ore o meno se c'è sudorazione eccessiva o immersioni in mare o in piscina. Prova ad usare un prodotto adatto per il viso, solitamente meno grassa, e un altro per il corpo, evitando così l'aspetto dell'acne cosmetica, cioè i brufoli che appaiono attraverso l'uso di cosmetici non adatti al viso. Non dimenticare le labbra e cerca di usare un bastone o un protettore per rossetto per questo scopo.

La protezione fisica è un ottimo alleato

"Gli occhiali da sole hanno la funzione primaria di proteggere gli occhi dalle radiazioni. UV, ma fornisce ancora ulteriore protezione alla regione palpebrale "

Oggi abbiamo la tecnologia nella produzione di tessuti speciali che bloccano fino al 98% dei raggi UVA e UVB. I fili del tessuto ricevono bagni chimici sintetici e di biossido di titanio, sostanza presente nei protettori solari, che conferiscono una grande protezione solare. Attualmente ci sono una grande varietà di capi che usano questa tecnologia: cappelli, cappellini, camicie, guanti, ecc.

Per le persone che vogliono una protezione extra per il viso e il cuoio capelluto, i cappucci a tesa larga sono una grande richiesta . Per chi fa trattamenti sbiancanti per le mani, i guanti sono essenziali. E, per i bambini o gli adulti che soggiornano per lunghi periodi in mare, rendendo difficile riapplicare la protezione solare, le camicie a maniche lunghe forniscono la necessaria protezione.

Non dimenticare gli occhiali da sole

Gli occhiali da sole hanno la funzione primaria di proteggere gli occhi dalle radiazioni UV, ma forniscono comunque una protezione aggiuntiva alla palpebra. La pelle nella zona degli occhi è sottile e più suscettibile all'esposizione al sole, che può predisporlo all'invecchiamento precoce e al cancro della pelle. Ma è molto necessario prendersi cura di loro, poiché non è sufficiente che gli occhiali siano scuri per dare protezione, devono avere il sigillo che certifica la protezione dai raggi UVA, UVB e UVC nelle lenti. Comprare occhiali economici su Camelot non è una buona idea.

Nutraceuticals: protezione dall'interno verso l'esterno

Oggi il concetto di nutraceutico come ausilio nella qualità della pelle è molto ben consolidato. Sono integratori alimentari, presi in capsule, per una varietà di scopi, come combattere l'invecchiamento, stimolare la produzione di collagene, migliorare l'idratazione della pelle e anche assistere con la protezione solare. Gli agenti più comunemente usati nella lotta contro l'azione dei raggi UV sulla pelle sono:

- La vitamina E agisce come una protezione antiossidante e sole, e ridurre la ripartizione di collagene ed elastina,

- Vitamina C: noto come ci antiossidante La vitamina B3 aiuta a riparare il DNA dopo l'esposizione al sole

- Picnogenolo: riduce l'infiammazione della pelle.

- Polypodium Leucotomus: pianta originaria dell'America Centrale, ha potenti proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e fotoprotettive. Aiuta a regolare il sistema immunitario e diminuisce il danno al DNA.

E 'importante notare che i nutraceutici devono sempre essere utilizzato in combinazione con la protezione solare e in nessun modo sostituirli. Ci sono preparati industrializzati pronti o formule manipolate specifiche per ogni caso. Consultare sempre il dermatologo per scoprire quale è il prodotto migliore per voi, così come il modo corretto di usarli.

L'utilizzo di questi suggerimenti, sicuramente sarà in grado di godersi l'estate senza preoccuparsi di danni del sole sulla pelle .


Zika in gravidanza causa sordità nei bambini nel 6% dei casi

Zika in gravidanza causa sordità nei bambini nel 6% dei casi

Segnala I ricercatori hanno anche cercano di scoprire tutti i problemi che il virus può causare in gravidanza. Anche se più noto per causare microcefalia, altri studi indicano che Zika può anche causare altre anomalie cerebrali, problemi di visione e cambiamenti nelle articolazioni. Secondo i ricercatori, gli infortuni possono verificarsi sia nella coclea (orecchio interno) e in cervello, causando perdita dell'udito.

(Salute)

Tatuaggio all'hennè causa ustioni chimiche a Seven year-old girl

Tatuaggio all'hennè causa ustioni chimiche a Seven year-old girl

Una ragazza britannica di sette anni ha avuto un ustione chimica sul braccio dopo aver fatto un tatuaggio all'hennè. Bambino era reazione chimica causata da l'inchiostro del tatuaggio po Madison Gulliver era in vacanza con i suoi genitori in un hotel in Egitto quando il padre le ha permesso di fare il tatuaggio in un salone di bellezza dello stabilimento, ma pochi giorni dopo, già a casa, si lamentò di prurito nella regione.

(Salute)