it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Gli esperti rispondono alle maggiori domande sulla protezione solare

Gli esperti rispondono alle maggiori domande sulla protezione solare

Dopo tutto, filtri solari in realtà hanno la capacità di bloccare tutto gli effetti del sole? Rimangono nel corpo anche a contatto con l'acqua? Più alto è il fattore di protezione solare (SPF), più gli effetti sono lunghi? Scopri!
minimo FPS

La SPF di una crema solare serve come parametro per valutare la capacità di protezione che offre contro i raggi UVB, che sono più superficiali rispetto ai raggi UVA e causano il cancro, arrossamento e ustioni. Finora, gli esperti non sono entrati in consenso su come calcolare l'efficacia del prodotto contro le radiazioni UVA.

Per questo motivo, un dermatologo specializzato in cancro della pelle Marcia Purccelli, l'Ospedale Albert Einstein e SBD membro a pieno titolo, afferma che "Nessuna protezione solare offre una protezione al 100%." Così, è facile capire il motivo per cui il termine "protezione solare" non ha senso, dal momento che c'è un blocco totale di luce solare.

Anche così, per cui v'è un effetto minimo, ma significativo, l'SPF di una crema solare dovrebbe "Secondo il dermatologo David Azulay, presidente del Regional di Rio de Janeiro dell'Università di Rio de Janeiro, nel caso degli FPS 2, 4 e 8, non vi è alcun limite alla radiazione solare. SBD, i filtri solari con SPF superiore a 50 non presentano più evoluzioni significative. Quando acquista un prodotto con SPF 60, 80 o anche 100, il consumatore paga di più, ma non ottiene risultati migliori.

Inoltre, il dermatologo ritiene che i protettori SPF suggeriscano ad alcune persone la possibilità di superare prodotto o anche se la sua riapplicazione non è necessaria. "L'efficacia di uno scudo con SPF 30, ad esempio, è in genere del 25% in meno perché la gente sparge troppo del prodotto troppo", spiega.

Protezione solare - Foto Getty Images

Impermeabile e sudore

Quando diciamo che qualcosa è qualcosa da dimostrare, diamo l'idea di una durata infinita, che non è il caso con la crema solare a contatto con l'acqua o il sudore. Marcia spiega che i prodotti con una certa capacità di fissaggio in acqua dovrebbe essere data la nomenclatura "resistente all'acqua" e devono indicare il periodo di tempo di resistenza a questa esposizione.

Anche se le modifiche non sono fatti, il dermatologo suggerisce che coloro che sono lungo tempo in mare quando vanno in spiaggia o trascorrono la giornata in piscina optare per i filtri solari per bambini che ha una migliore fissazione e una maggiore resistenza all'acqua. In assenza di questi, preferisci qualsiasi protettore cremoso.

Aerosol Shield

Molte persone scelgono di utilizzare un protettore di tipo aerosol a causa della praticità e della velocità che offre. È anche preferito da molti genitori che hanno difficoltà a mantenere tranquilli i propri figli per lungo tempo. Ma quali sono le conseguenze del prodotto che inevitabilmente viene inalato?

Per il dermatologo Márcia, non causa alcun danno oltre a quelli già così dibattuti sui deodoranti aerosol. La raccomandazione generale, tuttavia, è che i consumatori chiudono i loro narici per evitare che il prodotto entri nel sistema respiratorio. Ciò che si sa è che questo tipo di protezione è più difficile da diffondere in modo uniforme in tutto il corpo, lasciando alcune aree meno protetto Quale usare?

Dato che la popolazione brasiliana è, in generale, mista, una guardia SPF 15 al giorno dà il messaggio. Nel caso di una piacevole passeggiata nel parco o di una passeggiata all'aperto, l'ideale è usare un SPF 30. Tuttavia, le persone con pelle chiara, capelli o occhi dovrebbero usare filtri con fattore di protezione superiore alla media. David consiglia anche alle persone con problemi di acne di scegliere

protettori privi di olio

, o quelli che hanno meno olio, e quelli che praticano sport, per quelli cremosi, poiché tendono a depositarsi più a lungo sulla pelle

Quando e come usare

"Prima di tutto, le persone devono essere consapevoli che la protezione solare non è un passaporto per prendere il sole", afferma il dermatologo David. Dovrebbe essere usato ogni giorno, anche nei giorni nuvolosi. Non è perché la radianza è ridotta che le persone non sono esposte ai raggi UVA e UVB.

Márcia inoltre completa dicendo che il fatto che una persona trascorre la maggior parte del tempo all'interno di un ufficio o casa e di uscire solo in auto non è una scusa per incuria. "Se c'è la possibilità di ricevere qualsiasi percentuale di luce solare, attraverso un bicchiere o nei pochi minuti di pranzo, dovresti usare un protettore", dice.

La raccomandazione è che venga passato 30 minuti prima e riapplicato ogni due ore. L'intervallo deve essere abbreviato nel caso in cui la persona compia esercizi fisici o entri in contatto con l'acqua.


Gli Stati Uniti rivelano il caso di trasmissione sessuale del virus Zika

Gli Stati Uniti rivelano il caso di trasmissione sessuale del virus Zika

Il Dallas County Health Service in Texas (Stati Uniti) ha rilasciato il primo caso di trasmissione del virus Zika a qualcuno che non ha lasciato il paese. L'agenzia ritiene che la trasmissione fosse sessuale, anche se il CDC (Centers for Disease Control and Prevention, traduzione libera) non aveva confermato queste informazioni e stava indagando sul caso.

(Salute)

Il vino rosso fa bene alla salute orale

Il vino rosso fa bene alla salute orale

Salute! Un bicchiere di vino rosso si beve ogni giorno per migliorare la salute del cuore o la salute generale possono anche essere aiutando a mantenere la bocca sana inibendo carie e malattie gengivali. Studiare in Italia mostra che le sostanze chimiche in vino chiamato proantocianidine rosso, fitonutrienti presenti in alimenti come uva, mele e cioccolato che hanno proprietà antiossidanti, appaiono per evitare che il batterio Streptococcus mutans, che provoca la carie, aderire alla saliva e dei denti.

(Salute)