it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Il diabete può aumentare il rischio di Alzheimer

Il diabete può aumentare il rischio di Alzheimer

a proposito di un migliaio di persone, di età compresa tra 60 o più partecipato allo studio .. Avevano tutti un test di tolleranza al glucosio per vedere se avevano il diabete o il pre-diabete. I ricercatori hanno seguito i volontari per 11 anni e hanno fatto dei test per verificare lo sviluppo di tutti i tipi di demenza. Durante questo periodo, 232 persone sviluppato la malattia di Alzheimer o altre forme di problemi di memoria.

delle 150 persone con diabete, 65 sviluppato il morbo di Alzheimer, mentre 115 del 559 che non hanno avuto il diabete ha avuto la malattia alla fine dello studio. In aggiunta a questi due gruppi, altre 291 persone sono stati diagnosticati con pre-diabete Questa cifra evidenzia che le persone con diabete hanno circa il doppio di probabilità di sviluppare il morbo di Alzheimer e altri tipi di demenza in età avanzata.

Gli scienziati non sanno esattamente perché questo rapporto, ma penso che lo studio è molto importante per le persone con diabete di diventare più consapevoli dei primi sintomi del morbo di Alzheimer, come la perdita di memoria e improvvisi cambiamenti di umore, dal momento che le probabilità di aumento trattamento efficace quando la malattia viene diagnosticata presto .

Alzheimer contro dieta

una dieta ricca di frutta secca (come anacardi, noci e mandorle), pesce e verdure diminuire significativamente le probabilità che una persona sviluppa la malattia di Alzheimer, secondo uno studio dalla Columbia University a New York (USA). Questa conclusione è stata tratta dall'analisi dei ricercatori delle diete di 2.148 adulti americani oltre i 65 anni di età. Più di 35 milioni in tutto il mondo soffrono di questa malattia, secondo i dati dell'organizzazione di Alzheimer Disease International (ADI).

Durante i quattro anni del periodo di studio, 253 adulti del gruppo ha sviluppato la malattia di Alzheimer. E 'stato quindi possibile vedere un modello :. Coloro la cui dieta incluso semi oleosi, pesce, pollame, frutta, verdura e presentando meno latticini grassi e carne rossa ha avuto un minor numero di probabilità di sviluppare la malattia

Gli scienziati ritengono che il segreto sta nei diversi livelli di nutrienti specifici che questa combinazione di alimenti offre. Ad esempio, una dieta ricca di acidi grassi come gli omega 3, vitamina E e acido folico, che si trova nelle verdure sembrano essere la migliore.

Studi precedenti hanno dimostrato che la vitamina E prolunga la vita dei malati di Alzheimer, oltre a fornire una protezione a causa di il suo forte potere antiossidante. Il folato, tuttavia, riduce i livelli dell'amminoacido omocisteina, rafforzando la malattia, nel flusso sanguigno.


I piani sanitari dovrebbero coprire i test del virus Zika

I piani sanitari dovrebbero coprire i test del virus Zika

Ieri (giorno 6) l'Agenzia Nazionale di Salute Supplementare (ANS) ha dato un termine di 30 giorni per gli operatori del piano sanitario per organizzare l'incorporazione di test per la diagnosi di Zika virus a un documento chiamato Procedure ed eventi in salute, elenco con i servizi di copertura assicurativa sanitaria.

(Salute)

Faccette dentali - a lasciare la loro bella

Faccette dentali - a lasciare la loro bella

Faccette dentali sono sottili protesi in porcellana che sono incollati davanti al denti (conosciuti come buccale ), fornendo un aspetto naturale e attraente. Tipi di sfaccettature I due materiali più comunemente utilizzati nella produzione di sfaccettature dentali sono la resina e la porcellana. Entrambi i tipi possono essere prodotti da un protesista in un laboratorio odontotecnico, chiamati sfaccettature indirette, o con applicazione diretta di resina in ufficio, nota come sfaccettatura diretta.

(Salute)