it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Campagna incoraggia partnership per promuovere, proteggere e sostenere l'allattamento al seno

Campagna incoraggia partnership per promuovere, proteggere e sostenere l'allattamento al seno

Il l'allattamento al seno porta molti benefici: riduce la mortalità infantile, riduce l'insorgere di malattie nei neonati ed è economico, oltre a ridurre le possibilità di una donna che sviluppa il seno e il cancro uterino. Per tanti motivi, l'allattamento al seno deve essere supportato da tutti i settori della società, non solo dalle loro madri.

Questo è proprio l'obiettivo della campagna Settimana mondiale dell'allattamento al seno (SAM) di quest'anno, che si tiene ogni anno dal Ministero della la salute con il tema. "l'allattamento al seno :. Nessuno può fare per voi tutti possono fare insieme a voi", la campagna mira a mostrare la necessità di stabilire partenariati tra tutti coloro che sono nella vita quotidiana di donne e bambini, come compagni, la famiglia, datori di lavoro, professionisti della salute, asili nido e media, per garantire il diritto delle donne di allattare i loro figli senza conflitti di interesse.

L'annuale Settimana mondiale per l'allattamento al seno ha aperto la discussione sull'importanza di questo sostegno per garantire i bambini vengono allattati al seno per un massimo di due anni o più esclusivamente fino al sesto mese di vita, come raccomandato dal Ministero della Salute e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Secondo l'OMS e il Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef), circa sei milioni di bambini vengono risparmiati ogni anno a causa dell'aumento dei tassi di allattamento esclusivo al sesto mese di vita.

La tua collaborazione è importante

Al fine di rafforzare l'allattamento al seno come importante politica di salute pubblica, il decreto n. 8.552, che regola la legge n. 1.265 del 2006, stabilisce le regole per la commercializzazione di alimenti per neonati e prodotti (capezzoli, ciucci e bottiglie). Lo scopo della legislazione è di regolamentare il marketing e la diffusione di prodotti che potrebbero interferire con l'allattamento al seno.

Oltre alle restrizioni sulla pubblicità dei prodotti, un altro aspetto regolamentato era l'etichettatura. Questi prodotti hanno restrizioni sulla pubblicità, sconti e mostre speciali nei supermercati. La norma proibisce l'imballaggio contenente foto, disegni e testi che potrebbero incoraggiarne l'uso. La confezione deve anche indicare l'età corretta per il consumo del cibo. Nel caso di ciucci, biberon e tettarelle, è necessario chiarire i danni che l'uso di questi materiali può causare l'allattamento al seno.

L'allattamento al seno Settimana Mondiale viene incontro a queste esigenze, rafforzando l'importanza di mobilitare tutti a favore di allattamento al seno, senza conflitti di interesse. Vuoi contribuire a garantire ciò giusto? La campagna del Ministero della Salute suggerisce come ciascuno di noi può fare questo: a rivelare informazioni circa l'importanza dell'allattamento al seno, incoraggiare le madri a continuare l'allattamento al seno i loro bambini fino a due anni o più, essendo esclusivamente nei primi sei mesi del bambino, e fornire supporto emotivo e assistenza nella cura dei bambini in modo che le madri possano allattare in pace, tra gli altri atteggiamenti per incoraggiare l'allattamento al seno.


Il bambino dà un risparmio a un medico che ha curato il cancro di sua madre

Il bambino dà un risparmio a un medico che ha curato il cancro di sua madre

Un bambino italiano ha entusiasmato internet con un gesto di gratitudine. Pietro Caldarella, un medico dell'Istituto Europeo di Oncologia, ricevette una busta con il suo nome dal figlio del suo paziente. Quando lo aprì, ebbe una sorpresa: c'erano 45 centesimi che il ragazzo aveva risparmiato. Il gesto era un ringraziamento del bambino per aver guarito sua madre, ma era accompagnato da una richiesta: il dottore doveva investire i risparmi nella ricerca scientifica per trovare la cura per la malattia.

(Famiglia)

Walker minaccia la sicurezza dei bambini

Walker minaccia la sicurezza dei bambini

Le polemiche che circondano l'accessorio sono eccezionali. E ci sono ancora genitori ed educatori che non vedono il pericolo nell'usare il camminatore. Ma secondo fisioterapisti e pediatri, il giocattolo può essere un grande nemico della salute e del benessere dei bambini. V'è almeno un caso di lesioni ai tre bambini che utilizzano l'escursionista, secondo la società di Rio Grande do Sul Pediatrics.

(Famiglia)