Le donne che hanno obesità, diabete o pressione alta durante la gravidanza potrebbero avere più probabilità di avere bambini con autismo, suggerisce un nuovo studio sviluppato presso l'Università della California (USA). Lo studio ha incluso 1.004 bambini di età compresa tra due e cinque anni e le loro rispettive madri.' />

it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

L'autismo può essere collegato a problemi in gravidanza

L'autismo può essere collegato a problemi in gravidanza

Gli autori hanno analizzato i dati clinici delle donne durante la gravidanza e quanti di loro avevano avuto alcuna delle complicanze citate. Alla fine dello studio, 517 bambini sono stati diagnosticati con autismo e 172 avevano altri disturbi dello sviluppo.

Le madri che hanno avuto l'obesità, il diabete o l'ipertensione durante la gravidanza sono stati il ​​60% in più di probabilità di avere un bambino con autismo e il doppio di probabilità avere un figlio con un altro tipo di ritardo dello sviluppo Secondo i ricercatori, questo studio fornisce la prova che la salute materna e fattori prenatali possono svolgere un ruolo chiave nel rischio per l'autismo.

Sposta sei nemici della vostra salute in gravidanza

Durante la gravidanza, il sistema immunitario della donna è responsabile per il mantenimento della sua salute e garantendo comunque che il bambino si sviluppi correttamente. Pertanto, nel corso dei nove mesi, l'assistenza deve essere raddoppiata e seguita con precisione per evitare una serie di inconvenienti.

Diabete gestazionale

Coltivare una dieta equilibrata, che è la parte più importante della gravidanza, ricco di vitamine e minerali, è uno dei modi più efficaci per combattere il diabete. I pericoli della malattia comprendono l'ipertensione, l'accumulo eccessivo di liquido amniotico (che può distendere troppo la pancia della donna incinta), la mortalità fetale e le malformazioni. Lo specialista consiglia inoltre di evitare i pasti con molti condimenti, che peggiorano la malattia e aggravano l'ipertensione. I cibi crudi sono un'altra minaccia perché possono trasmettere toxoplasmosi e verminosi.

Mancanza di idratazione

Durante la gravidanza, i cambiamenti nel corpo vanno ben oltre quelli percepiti esternamente. Tra questi c'è l'aumento del volume del sangue, che dipende dalla buona idratazione che si verifica. "L'acqua e succhi di frutta sono le migliori fonti per l'idratazione sana", raccomanda l'esperto.

broncio

"La mancanza di sonno può alterare la formazione del bambino, la pressione fare della madre di sangue riluttanza e di crisi aumentare e persino aumentare le possibilità di rottura della borsa e di un parto prematuro ", dice il ginecologo. Si consiglia di dormire almeno otto ore di notte e prendere brevi sonnellini durante il giorno o ogni volta che i pazienti si sentono stanchi.

Infezioni delle vie urinarie e le difficoltà sessuali

Le donne in gravidanza possono condurre una normale vita sessuale attiva, non essere quando qualche problema durante l'assistenza prenatale richiede al medico di chiedere restrizioni. "Assumere regolarmente test delle urine è un'importante cura per prevenire le infezioni", dice il ginecologo. È anche comune che, in questa fase, la donna preferisca evitare i rapporti sessuali, specialmente nei primi mesi di gestazione. "Quando ti senti pronto, tuttavia, una donna non può rinunciare al preservativo per prevenire le malattie sessualmente trasmesse (MST)."

Sovrappeso

La donna incinta dovrebbe esercitare, poiché aiuta a controllare il peso e colesterolo, oltre a prevenire l'obesità e il diabete gestazionale. "Preferire attività a basso impatto, come camminare e aerobica in acqua, e usare vestiti leggeri e confortevoli. Ci occupiamo anche di idratazione prima, durante e dopo l'allenamento", spiega Barbara.

Ipertensione

La malattia minaccia ogni madre che non riposa abbastanza o sono soggetti a livelli elevati di stress, che consumano meno proteine ​​del necessario, consumano troppo sale o hanno una storia familiare di ipertensione. L'ipertensione riduce la quantità di liquido amniotico all'interno dell'utero, che riduce il passaggio di ossigeno attraverso la placenta. Di conseguenza, il bambino si muove poco, eliminando meno urina e fermando persino la respirazione per risparmiare energia. Nei casi più gravi, c'è la morte del bambino. Il monitoraggio della pressione di routine, la riduzione dell'apporto di sale e il consumo di molta acqua sono essenziali per il controllo della pressione alta.


Come introdurre i primi alimenti nella dieta del bambino

Come introdurre i primi alimenti nella dieta del bambino

A partire dai sei mesi di età, le esigenze nutrizionali del bambino cambiano e il latte materno deve essere integrato con il cibo. Anche se il bambino prende solo la formula (latte artificiale), non il latte materno, si consiglia di attendere fino a sei mesi per dare altri alimenti. La produzione di enzimi digestivi a sei mesi è sufficiente per digerire gli altri cibo fuori del latte materno e il corpo del bambino è più forte per combattere eventuali infezioni o allergie causate dal cibo.

(Famiglia)

Poco sonno aumenta le probabilità di disturbo da deficit di attenzione nei bambini

Poco sonno aumenta le probabilità di disturbo da deficit di attenzione nei bambini

Un breve periodo di sonno nella prima infanzia può contribuire allo sviluppo o al peggioramento di iperattività e disattenzione. I risultati dello studio saranno presentati alla Riunione del 25 ° Anniversario delle Associazioni professionali del sonno professionale a Minneapolis. L'analisi ha coinvolto circa 6.

(Famiglia)