it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Parkinson: .. 200 anni in 200 parole

Parkinson: .. 200 anni in 200 parole

non è facile da riassumere la 200 anni dalla scoperta del morbo di Parkinson in 200 parole. Nel 1817, James Parkinson, un neurologo inglese che ha pubblicato " Saggio sul Shaking Paralisi " cambiare la comprensione di questa che è la seconda malattia neurodegenerativa più comune. È stato fatto

molti progressi in questi 200 anni, ma certamente sintesi di levodopa è stata la più grande rivoluzione nel trattamento di questa malattia finora. Da allora, abbiamo scoperto che la malattia di Parkinson è molto più di "scuotere" la mano, mettendo in evidenza i cosiddetti "sintomi non motori", come disturbi del sonno e del colon; scoperto più di una dozzina di geni implicati nella malattia, abbiamo trovato altri farmaci come agonisti della dopamina, e la chirurgia per il Parkinson, con l'impianto di elettrodi nel cervello, è diventato sicuro ed efficace in pazienti selezionati. Naturalmente molto deve ancora venire. Presto, per esempio, avrà una formulazione di levodopa, sotto forma di spray nasale.

In questi 10 anni di lavoro come un neurologo specialista in malattie neurodegenerative, ho imparato dai miei pazienti molte lezioni, soprattutto con i miei pazienti con morbo di Parkinson. E forse la parola che meglio riassume cosa aspettarsi nei prossimi 200 anni è la speranza.

Ma lascia che arrivi prima ...


Asma: vedi come l'omeopatia può trattare anche

Asma: vedi come l'omeopatia può trattare anche

In primo luogo, è importante che l'asma è una malattia che non ha cura, sia per trattamenti allopatici (medicina convenzionale) e con l'omeopatia. Asma è definito come una malattia cronica delle vie aeree, così come dico in consultazione, ha un inizio, ma non ha né mezzi né fine. Questa è la definizione di malattia cronica.

(Salute)

Dipartimento di Sanità ha confermato sette morti per la febbre gialla nei SP

Dipartimento di Sanità ha confermato sette morti per la febbre gialla nei SP

Il Dipartimento della Sanità ha riferito che il numero di le morti per febbre gialla sono salite a sette casi nello stato di San Paolo. Secondo il segretariato, due provengono da casi autoctoni avvenuti nei comuni di Batatais e Américo Brasiliense, all'interno di San Paolo. I restanti casi sono pazienti che hanno viaggiato a Minas Gerais.

(Salute)