it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

13 Posti in cucina che hai dimenticato di pulire, ma non dovresti

13 Posti in cucina che hai dimenticato di pulire, ma non dovresti

le persone dimenticano di pulire, come il cassetto delle posate, la guida della lavastoviglie o il cassetto del frigorifero. Tuttavia, questi luoghi possono accumulare germi e batteri e contaminare cibo e utensili da cucina. Questo contatto può spesso aumentare il rischio di contaminazione da E. coli e salmonella. Come modo per avvisare i luoghi che meritano attenzione, diversi professionisti legati alla pulizia e all'organizzazione hanno partecipato a un'intervista per il sito web Livestrong. Scoprilo:

Lavello da cucina

Solo chi ha mai visto un lavello pieno di stoviglie a casa sa quanto l'odore può turbare. Tuttavia, la puzza non è l'unico problema. Questo perché quando lasciamo il lavandino pieno di stoviglie, lasciamo tracce di cibo a contatto con l'umidità. Questo tipo di disattenzione può attirare gli insetti indesiderati che possono trasmettere malattie. Quindi, secondo l'organizzatore personale Colleen Karney della società Two Maids & A Mop, è importante utilizzare disinfettanti autopulenti da utilizzare in cucina.

Garbage

È molto comune pensare che la spazzatura non abbia bisogno dopo aver rimosso i rifiuti da lì. Quello che succede, tuttavia, è che la spazzatura può anche accumulare cibo avanzato e attirare gli insetti indesiderati. Il direttore della compagnia Jerm Pro Cleans consiglia di pulire la zona con cloro e risciacquo con un pennello,

Spugne e strofinacci

La spugna viene a contatto con i germi ogni volta che si lavano i piatti. Inoltre, è a contatto con l'umidità, attirando così nuovi batteri. Per evitare la contaminazione dell'oggetto, l'ideale è risciacquare sempre la spugna con sapone antibatterico e acqua calda. In relazione ai piatti, l'ideale è lavarli almeno una volta alla settimana, per evitare l'accumulo di batteri. Se non si riesce a lavare, sciacquare con acqua calda non appena lo si utilizza per rimuovere il maggior numero possibile di germi.

Taglieri

Queste superfici vengono anche a contatto con diversi tipi di alimenti e quindi devono essere puliti anche dopo utilizzato. Secondo Kearney, è meglio usare un tagliere di plastica perché i modelli in legno sono molto porosi e difficili da pulire.

Vassoio antigoccia per frigorifero

Ogni frigorifero ha un vassoio antigoccia sul lato inferiore per evitare che la condensa del sistema di raffreddamento fuoriesca dal pavimento. Se non hai mai notato questo posto, potresti avere una sorpresa quando guardi. La mancanza di pulizia nella vaschetta raccogligocce può anche causare l'accumulo di germi e batteri. Per pulire questa regione l'ideale è utilizzare un detergente multiuso.

Cassetto frigorifero

Questi cassetti vengono anche a contatto con il cibo, consentendo una contaminazione da diversi tipi di batteri. Se il luogo non viene pulito, può contaminare altri alimenti che sono conservati lì. I batteri possono anche causare muffa, che può persino danneggiare la qualità del frigorifero. Per pulire i cassetti del frigorifero, basta preparare una soluzione acquosa con aceto di mele.

Binari della lavastoviglie

Questo spazio è spesso trascurato da chiunque abbia una lavastoviglie. Ma vale la pena ricordare che è in costante contatto con il cibo e può diventare un vivaio di germi e batteri. Questa noncuranza può anche contaminare i piatti durante la pulizia. L'area può essere disinfettata con uno spazzolino da denti e disinfettante.

Blender

Dopo ogni utilizzo è indicato per pulire il frullatore. Questo perché le lame e il fondo della tazza possono accumulare germi e batteri. In alcuni casi può anche attirare insetti indesiderati. Un consiglio è di mettere un po 'd'acqua con sapone e accendere il frullatore usando il ciclo di pulizia.

Maniglie dei cassetti

Questi posti entrano quotidianamente in contatto con germi e batteri e possono contaminare le persone quando vengono toccati. Maniglie dei cassetti può essere pulito con un panno di pulizia con disinfettante.

cassetto delle posate

È probabilmente non tenere i piatti nel cassetto solo quando è pulito. Ma ricorda di disinfettare i cassetti in cui verranno posizionati questi oggetti? Pulisci queste stanze con acqua e disinfettante ogni settimana.

Apriscatole

Questo oggetto entra in contatto con qualsiasi cibo in scatola che mangi, compresi carne e pesce. Ciò significa che il tuo apriscatole può essere contaminato da batteri pericolosi come E. coli e persino salmonella. Se è possibile, puoi lavare l'apriscatole in lavastoviglie insieme ai piatti regolari. Oppure, se preferisci, puoi pulirlo con acqua calda e sapone dopo ogni utilizzo.

Sacchetti riutilizzabili

Questi sacchetti vengono a contatto con diversi tipi di alimenti e quindi possono immagazzinare batteri. È anche comune che queste borse vengano posizionate sul pavimento o su superfici che non sono sempre igienizzate, diventando un canale di contaminazione. Passare un panno pulito con un disinfettante aiuta a tenerli sempre puliti.

Cucina Piano

La mancanza di pulizia può causare la comparsa di germi e muffe, a causa del fatto che il pavimento ottiene tutti i tipi di sporco e il cibo . Un modo per disinfettare è quello di creare una soluzione acquosa con aceto di sidro di mele e bicarbonato di sodio.


I bambini sono ricoverati in ospedale dopo il contatto con un adulto freddo

I bambini sono ricoverati in ospedale dopo il contatto con un adulto freddo

Perché non avere il sistema immunitario sviluppato, neonati e bambini sono molto vulnerabili ai virus, funghi e batteri. Quindi è molto importante che i genitori proteggere i piccoli entrano in contatto con le persone con malattie infettive come raffreddore e influenza. Laura Willis ha recentemente subito una situazione preoccupante con i tuoi gemelli Harlow e Harper.

(Salute)

Prostatectomia radicale: un intervento chirurgico indicato per il cancro della prostata

Prostatectomia radicale: un intervento chirurgico indicato per il cancro della prostata

La prostatectomia radicale è un intervento chirurgico indicato al fine di trattare il paziente che ha localizzato il cancro alla prostata, o quando la malattia è confinato alla prostata e nei limiti della capsula della prostata. Oltre il 70% dei pazienti trattati esclusivamente dalla chirurgia radicale non soffre più di malattie, ed è indicato solo per il trattamento del cancro alla prostata e non è raccomandato come trattamento profilattico, vale a dire per evitare che la sua insorgenza.

(Salute)