it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Ragazza di 12 anni aiuta a consegnare suo fratello minore

Ragazza di 12 anni aiuta a consegnare suo fratello minore

La nascita di un bambino è un momento magico per tutta la famiglia, ma per l'americano Jacee Dellapena, 12 anni, questo evento è stato ancora più speciale. La ragazza ha sempre voluto essere presente all'arrivo di suo fratello minore, ma non si aspettava che avrebbe anche aiutato a consegnare.

La storia è accaduta in un ospedale del Mississippi, negli Stati Uniti. All'inizio, avrebbe seguito il parto, su richiesta di sua madre, ma durante l'operazione l'ostetrico Walter Wolfe notò che la ragazza era scoraggiata e la invitò a diventare la sua assistente.

Nei social network, la madre della ragazza, Dede Carraway, ha detto che il dottore ha pensato che Jacee avrebbe dovuto essere presente al momento, chiedendo se voleva vestirsi come i dottori per consegnare il bambino e ha accettato di buon grado. "Il dott. Wolf ha detto, perché non le lasci "Ho detto di no, ma ho ceduto", ha detto Dede a MS News Now.

Mentre l'operazione veniva eseguita, il padre registrava ogni momento che la figlia maggiore riceveva consigli dal medico.

"In realtà, mi piaceva dare alla luce, mi ha davvero aiutato a tirare fuori il bambino. Sono rimasto impressionato perché avevo già giocato a un medico, ma questa è la realtà. Ero molto nervoso ", ha detto Jacee.

Secondo Dede, la ragazza voleva già partecipare alla nascita del suo secondo figlio, ma non se ne andò a causa della sua età. Tuttavia, poiché questo sarà l'ultimo bambino che la coppia intende avere, hanno deciso che Jacee potesse essere nella stanza al momento della consegna.

"Vedere le emozioni sul suo viso mi ha fatto piangere." Ero nervoso ma era il migliore momento della mia vita ", ha rivelato la madre. Jacee Dellapena è stata aiutata dal direttore ostetrico Jacee Dellapena, che ha lavorato come ostetrico per oltre un decennio.

nel parto del fratello minore - foto: Comunicato stampa / Facebook


Campagna incoraggia partnership per promuovere, proteggere e sostenere l'allattamento al seno

Campagna incoraggia partnership per promuovere, proteggere e sostenere l'allattamento al seno

Il l'allattamento al seno porta molti benefici: riduce la mortalità infantile, riduce l'insorgere di malattie nei neonati ed è economico, oltre a ridurre le possibilità di una donna che sviluppa il seno e il cancro uterino. Per tanti motivi, l'allattamento al seno deve essere supportato da tutti i settori della società, non solo dalle loro madri.

(Famiglia)

Pre-eclampsia: Prendere 9 domande su ipertensione in gravidanza

Pre-eclampsia: Prendere 9 domande su ipertensione in gravidanza

Una delle principali cause di morte materna, l'ipertensione può colpire la donna incinta prima o durante la gravidanza, nella cosiddetta pre-eclampsia. Secondo i dati del Ministero della Salute, l'ipertensione rappresenta il 13,8% delle morti materne in Brasile. Sebbene sia ancora un numero allarmante, questa percentuale era molto più elevata 20 anni fa: circa il 40% delle morti materne era causato dall'ipertensione.

(Famiglia)