it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

12 Passaggi per prendersi cura di una persona con demenza

12 Passaggi per prendersi cura di una persona con demenza

Aumentare la popolazione anziana è un fenomeno globale. Oggi la terza età rappresenta circa il 10% della popolazione mondiale, potendo raggiungere nel 2050 il 22%. Il fatto che le persone vivano più a lungo ha anche conseguenze per la salute di questi individui, che possono manifestare malattie degenerative, come la demenza.

Il termine "degenerativo" si riferisce alla perdita del corretto funzionamento di un particolare organo e non è infezione, infiammazione o tumore. Nella demenza, il cervello è l'organo che ha compromesso le sue funzioni.

Di fronte a questo scenario, le persone che presentano questa immagine possono perdere memoria, difficoltà a svolgere attività quotidiane, come gestire denaro, guidare o mangiare, oltre ad avere cambiamenti nel comportamento, come l'insonnia, l'irritabilità e l'aggressività.

La malattia di Alzheimer e la demenza vascolare sono le manifestazioni più comuni. Nel caso della demenza ciò che si verifica è la mancanza di sangue in alcune regioni del cervello, con conseguenti piccoli infarti sul sito. Per quanto riguarda la malattia di Alzheimer, una causa che dimostra che la malattia non è stata ancora rilevata.

Oggi il trattamento per la demenza cerca di fornire una maggiore qualità della vita per l'individuo e anche per ridurre la progressione della malattia. Pertanto, una persona che ha difficoltà a vestirsi, ma può ancora camminare da sola, riceverà un trattamento focalizzato sul mantenimento della capacità di continuare a camminare il più a lungo possibile.

Vivere con una persona che presenta un'immagine La demenza richiede cure, attenzioni e cure specifiche. Ecco alcuni suggerimenti per aiutare un'entità con

1. Cambia il modo in cui comunichi

Il paziente con demenza potrebbe avere difficoltà a ricordare nomi di persone e oggetti. Allo stesso modo puoi dimenticare o confondere le parole e presentare confusione mentale.

Detto questo, la comunicazione verbale deve essere data in frasi brevi e semplici, per esempio, quando offri qualcosa è meglio specificare: "vuoi leggere?", invece di chiedere "Vuoi fare qualcosa?" Dategli tempo per capire cosa è stato detto. Se necessario, ripeti la frase o usa un'altra espressione con lo stesso significato. Mantieni sempre la tua voce calma e quando parli, chiedi al paziente di guardarti direttamente.

2. Stabilire routine

Quando una persona diventa debole, tende ad essere più insicura, nel caso di un paziente con demenza, la logica è la stessa. Pertanto è importante che le persone intorno a te conoscano i cambiamenti nell'ambiente in cui la routine può innescare confusione mentale in questi pazienti.

Un modo per aiutarti e stabilire le routine, in modo che le attività - come l'igiene personale e il cibo - vengono sempre eseguiti allo stesso tempo. Le attività dovrebbero essere semplificate, ad esempio, quando si vestono, ridurre le opzioni di abbigliamento nell'armadio. Evita i vestiti con cerniera, fibbie o bottoni e lascia i pezzi separati nello stesso ordine.

Questa abitudine può contribuire a rendere il paziente più sicuro e a suo agio con la situazione. Stimolare l'indipendenza: fallo con lui e non da lui

È importante notare che le persone che manifestano una demenza possono continuare a svolgere attività in modo indipendente. Ciò contribuirà alla tua autostima e ti porterà più qualità della vita.

Chiunque viva con qualcuno che sta subendo questa situazione può stimolare la propria autonomia. Perciò incoraggiatelo a fare attività che sono nella sua routine da solo, come vestirsi, per esempio.

Inizialmente lascia che provi a farlo da solo, se ti rendi conto che non è in grado di completare lui stesso il compito, puoi aiutarvi fornendo una guida. Se non può, assisterlo nel compito.

A seconda delle condizioni di salute, può accadere che il paziente non riesca a svolgere il compito da solo e abbia bisogno che qualcuno esegua quell'azione per lui. È importante che chi ti circonda sia preparato ad affrontare la situazione con pazienza e sensibilità.

L'importante è osservare i compiti che il paziente può svolgere e incoraggiarlo. Anche la mobilità gioca un ruolo importante nella salute del paziente perché riduce il rischio di infezione e trombosi venosa, oltre a ridurre il carico sul caregiver, quindi cerca di stimolarlo a camminare e muoversi quando possibile.

4. Prenditi cura della sua sicurezza

Mentre il corpo invecchia, i problemi visivi e uditivi cominciano ad apparire. Inoltre, il compito di bilanciare è anche un po 'più difficile. È quindi importante prendere alcune precauzioni per evitare cadute e stimolare l'indipendenza:

rimuovere tappeti e mobili in eccesso dalla casa in quanto possono facilitare l'incidenza delle cadute

  • mettere pavimento antiscivolo e barre di sicurezza in bagno
  • Inoltre, evitare di lasciare la casa spenta perché ciò può causare confusione mentale. Idealmente, mantenere sempre una sorta di illuminazione indiretta di notte. Le porte, le serrature dovrebbero essere sempre la più alta o la parte più bassa.

Un'altra misura importante per prevenire gli incidenti è quello di tenere la chiave di casa e auto in luoghi sicuri, come nelle crisi del paziente può diventare agitato e cercare di lasciare la casa.

5. Avere alcune "regole" per il cibo

Cerca sempre di offrire pasti in luoghi tranquilli ea orari regolari, ricorda: la routine lascia il paziente meno confuso.

Quindi evita le distrazioni in questo momento, come la televisione, musica ad alto volume o molta gente che chiacchiera allo stesso tempo. Alcune persone potrebbero avere difficoltà a deglutire. Se questo accade a casa tua, un cibo più denso migliorerà la deglutizione e preverrà anche episodi di soffocamento

Prova anche, se possibile, a interrompere la dieta, in modo che la persona abbia sei pasti al giorno, piccole quantità.

6. Attenzione per l'igiene

Il bagno deve preferibilmente essere al solito orario in cui è stato assunto prima della comparsa dei sintomi.

Dopo l'evacuazione, i genitali dovrebbero essere idratati dall'uretra all'ano perché riduce il rischio che i batteri fecali entrino nell'uretra e attivino l'infezione infezione del tratto urinario.

7. Prestare attenzione ai segni sulla pelle

Gli anziani hanno una pelle più sottile e fragile, quindi è più facile avere lesioni in aree di supporto del corpo (regione sacrale e tallone). Per il paziente che è costretto a letto, non è consigliabile lasciarlo sempre nella stessa posizione, spostarlo almeno ogni due ore. Uno dovrebbe fare uso di crema idratante sulla pelle e offrire liquidi durante il giorno per evitare una possibile disidratazione. Il pannolino dovrebbe essere cambiato almeno ogni tre ore. In caso di piaghe della pelle, consultare un medico da un team sanitario che prescriverà la medicazione.

8. Le foto e gli effetti personali contribuiscono a ridurre lo spaesamento

Le fotografie e gli oggetti personali in giro per casa possono portare un maggiore riconoscimento della casa. Posiziona orologi e calendari, preferibilmente digitali e di grandi dimensioni, in posizioni strategiche.

9. Attenzione la preambulação

Preambulação è uno stato di disagio che rende la persona con demenza caso a piedi da una parte all'altra senza mostrare segni di stanchezza.

Spesso è solo un sintomo della malattia, tuttavia può essere innescato dal dolore, reazione avversa ai farmaci o qualche infezione. Quando è solo un sintomo della malattia, i rischi di caduta o perdita dovrebbero essere ridotti al minimo (vedi punto 4). È importante che il paziente sia sottoposto a una valutazione medica in modo da escludere altre possibili cause.

10. In caso di incontinenza, cosa si deve fare?

Può succedere che il paziente affetto da demenza abbia incontinenza (urinaria o fecale) per diversi motivi: incapacità a contenere diuresi, perdita della capacità di riconoscere quando andare in bagno, Conoscere o non ricordare dove si trova il bagno e causa di infezioni.

In questi casi, la misura per minimizzare l'incontinenza urinaria è quella di portarla regolarmente in bagno ogni una o due ore. Di notte puoi scegliere di usare il pannolino geriatrico. L'incontinenza fecale è meno frequente e può essere aggirata osservando il tempo abituale che il paziente solitamente defeca e conducendolo in bagno in anticipo.

11. Comprendere i cambiamenti di comportamento

Una persona con demenza può comportarsi in modo diverso da come era abituata a farlo. Agitazione, aggressività e allucinazioni sono fattori comuni. Il paziente può pensare di essere derubato, questo perché spesso non ricorda dove ha posizionato un particolare oggetto e ritiene che qualcun altro lo abbia rubato.

A volte si sente perseguitato, poiché potrebbe non riconoscere alcuni membri della famiglia a casa, passando considerarli estranei. È importante rassicurare il paziente in quel momento aiutandolo a cercare l'oggetto e mostrandogli che non ci sono estranei in casa.

Non cercare di convincerlo che ha torto, poiché potrebbe aumentare la sua aggressività o confusione. Né dovrebbe essere affrontato quando non riconosce la propria casa. Offri oggetti personali o mostra mobili o stanze che ti fanno riconoscere l'ambiente.

12. Mantenere una routine sonno

Il paziente con demenza ha diversi cambiamenti nel sonno, con il più frequente è l'insonnia e il passaggio dal giorno alla notte (dormire durante il giorno e la notte rimanendo sveglio). Per migliorare la qualità del sonno, è necessario evitare i sonnellini diurni e mantenerlo attivo durante il giorno nelle attività domestiche o di svago. L'esposizione alla luce al mattino aiuta anche a regolare il sonno.


Brasile considera uso di radiazioni per la lotta contro Aedes aegypti

Brasile considera uso di radiazioni per la lotta contro Aedes aegypti

Come un piano per ridurre le Aedes aegypti, vettore del virus Zika, la dengue e la febbre chikungunya, il Ministero della Salute si incontreranno con l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) per discutere la possibilità di utilizzare la radiazione nucleare attraverso un sistema chiamato sterilizzazione.

(Salute)

Dimensioni del pene: prendere le vostre domande

Dimensioni del pene: prendere le vostre domande

Ultimamente la dimensione del pene è stato di grande interesse, con un numero crescente di uomini che cercano un aiuto professionale per il trattamento di un "molto piccolo membro." Da un punto di vista medico, la definizione di "pene piccolo" è generalmente considerato una distorsione immagine di sé maschile, chiamato dismorfofobia.

(Salute)