it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

10 Fatti che non sapevi sul pene

10 Fatti che non sapevi sul pene

Il fumo causa diverse malattie, incluso il cancro. Perché il pene sia eretto, è necessario un insieme di azioni che coinvolgono il cervello, i nervi, la circolazione, gli ormoni, i muscoli e il tessuto erettile stesso. Gli studi hanno dimostrato che il fumatore ha una menomazione in tutti questi partecipanti. Inoltre, quando si confrontano uomini della stessa età e con le stesse comorbilità, quelli che fumano hanno maggiori probabilità di soffrire di disfunzione erettile.

2. Le malattie della prostata possono essere correlate a problemi di erezione

La prostata è una ghiandola che si trova proprio di fronte alla vescica e la sua funzione principale è quella di produrre una parte dello sperma. Quando l'uomo invecchia, la ghiandola prostatica cambia. Alcune condizioni come l'iperplasia prostatica benigna (BPH) e la prostatite possono rendere difficile lo svuotamento della vescica e causare sintomi che interferiscono con la qualità dell'erezione. Il tadalafil, un noto farmaco per l'impotenza, può anche essere usato per trattare l'IPB

3. La disfunzione erettile può essere un segnale di una futura cardiopatia

L'erezione del pene dipende da una buona circolazione del sangue. Quando ci sono costanti fallimenti e la causa è correlata all'aterosclerosi (intasamento dei vasi sanguigni), il problema non può essere limitato alla circolazione del pene. Ci possono essere placche di grasso (ateromi) in altre arterie, comprese quelle che nutrono il cuore, le arterie coronarie. Gli studi hanno dimostrato che gli uomini che hanno subito un infarto miocardico acuto hanno vissuto con disfunzione erettile circa tre anni prima.

4. Sebbene non sia fatto con l'osso, il pene può fratturarsi

La frattura del pene può verificarsi ed è un'emergenza medica. Quando il pene è duro, difficile, non è possibile piegarlo. La frattura del pene si verifica esattamente quando un trauma significativo causa la rottura dello strato che riveste i corpi cavernosi. Il meccanismo più comune è la relazione sessuale in cui il partner si trova sopra il partner, seduto sul pene eretto. Durante il movimento, l'arto si muove e il corpo del partner forza il pene che si piega improvvisamente. Classicamente si verifica uno scoppio, l'erezione si interrompe immediatamente e un grande ematoma si forma sull'organo. Il pene sembra una melanzana!

5. Mantenere il pene flaccido dà lavoro

Esatto! Affinché il pene possa circolare solo la quantità di sangue necessaria per nutrire le cellule, il cervello ordina costantemente ai muscoli che circondano le arterie e alla parete dei corpi cavernosi di contrarsi, limitando il flusso di sangue. D'altra parte, quando si verifica l'eccitazione sessuale, il cervello capisce che deve preparare l'arto per una relazione e l'ordine diventa rilassamento dei muscoli e conseguente dilatazione dei vasi e degli spazi all'interno dei corpi cavernosi. Il flusso sanguigno aumenta notevolmente e l'erezione si verifica.

6. Il controllo dell'eiaculazione dipende dall'addestramento

Il comando dell'eiaculazione avviene nel cervello. Alcune aree del cervello concentrano cellule specializzate che vengono stimolate durante l'eccitazione e quando viene raggiunta una certa soglia, avviene il fenomeno dell'eiaculazione. Eiaculato significa emettere lo sperma. Solitamente l'eiaculazione avviene insieme all'orgasmo, che è la sensazione di piacere associata al culmine dell'attività sessuale. Fisiologicamente, l'eiaculazione sarebbe un riflesso, cioè qualcosa di involontario (senza controllo). Pertanto, all'inizio della vita sessuale, avviene tradizionalmente rapidamente. Con la maturazione sessuale, l'uomo impara (allenandosi) a prolungare il piacere e ad esercitare un certo controllo sul momento dell'eiaculazione.

7. La malattia di Peyronie prende il nome da un medico francese che ha descritto per più di 200 anni un tipo di fibrosi che si verifica nel corpo del pene e causa diverse deformità durante l'erezione . Ancora oggi ci sono molte domande sulle cause di questa fibrosi. Si ritiene che un trauma minore causerebbe lesioni allo strato di rivestimento dei corpi cavernosi e ci sarebbero cicatrici esagerate che alla fine produrrebbero un tessuto fibrotico che limiterebbe l'elasticità di uno dei cilindri e causerebbe tortuosità.8. Eiaculare indietro? Sì, può accadere

Lo sperma viene rilasciato a raffica avanti durante l'eiaculazione grazie ad un comando dal cervello si restringe e chiude la prostata, mentre il pompaggio dell'uretra posteriore dalla contrazione ritmica dei muscoli che circondano ( bulboesponjosos). Quindi è come se la prostata fosse la culatta del cannone. Per il "colpo" per andare avanti, la prostata ha bisogno di chiudere l'ingresso della vescica. Quando non si chiude completamente, lo sperma va indietro, cioè nella vescica. La chiamata retrograda eiaculazione si verifica più comunemente nei soggetti affetti da diabete mellito, malattie neurologiche, dopo un intervento chirurgico per la prostata o l'uso di farmaci per il trattamento di iperplasia prostatica benigna (come tansulozina e doxasozine). Tutte le condizioni descritte causano il fallimento della prostata al momento dell'eiaculazione.

9. Il testosterone ha meno relazione con l'erezione di quanto si possa pensare

Il principale ormone maschile, il testosterone, è coinvolto in molte funzioni nel corpo. Ma, a differenza della credenza popolare, il testosterone non è uno dei principali ormoni coinvolti nell'erezione del pene. Altre sostanze hanno una maggiore partecipazione. La storia lo dimostra nei casi in cui gli eunuchi (uomini castrati, senza testicoli) erano in grado di mantenere l'erezione e l'attività sessuale all'interno dell'harem. D'altra parte, i livelli di testosterone si riferiscono più significativamente alla libido, al desiderio sessuale. Inoltre, il testosterone gioca un ruolo chiave durante la pubertà nello sviluppo di caratteristiche sessuali maschili come la voce grossolana, la distribuzione dei capelli, la crescita del pene e così via. Dormire compromette le prestazioni sessuali

La qualità del sonno interferisce con i vari sistemi del nostro corpo. I poveri dormienti trovano più difficile ripristinare le loro energie fino al giorno successivo. Studi più recenti hanno dimostrato che coloro che hanno apnea ostruttiva del sonno, una delle disfunzioni più comuni tra gli uomini che russano e presentano sonnolenza diurna, hanno un effetto negativo sulla loro prestazione sessuale. Quando l'apnea ostruttiva è classificata come grave, spesso si verifica la disfunzione erettile e persino il fallimento dei farmaci erettili. D'altra parte, gli uomini con disfunzione erettile e l'apnea del sonno che non rispondono al sildenafil, ora hanno buone erezioni con il farmaco quando viene utilizzato il dispositivo CPAP che tratta l'apnea ostruttiva.


Meningite meningococcica nei bambini: 11 sintomi della malattia

Meningite meningococcica nei bambini: 11 sintomi della malattia

La sfida principale nell'affrontare la meningite batterica è riuscire a diagnosticare la malattia. Poiché la maggior parte dei bambini sviluppa sintomi non specifici nelle prime 4-6 ore 1 , il tempo che i medici devono identificare la malattia da meningococco è molto breve, poiché può portare alla morte fino a 24 ore 1 .

(Salute)

Apnea del sonno: cosa fare per dormire meglio e svegliarsi disposti

Apnea del sonno: cosa fare per dormire meglio e svegliarsi disposti

L'apnea è un disturbo del sonno: la malattia fa smettere di respirare per alcuni secondi ancora e ancora la notte. Ogni episodio dura apnea almeno 10 secondi, a seconda della gravità del problema, si può raggiungere fino a 1 minuto e mezzo, rendendo l'individuo corda con un senso di soffocamento. Nella sua forma più comune, la sindrome delle apnee disturbo ostruttivo del sonno si verifica quando i muscoli della gola si rilassano durante il sonno e le vie aeree si chiudono, impedendo una corretta respirazione e possono ridurre drasticamente il livello di ossigeno nel sangue.

(Salute)