it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

I ricercatori dell'Università di Buffalo negli Stati Uniti hanno anche scoperto che una dieta equilibrata aiuta il fumatore a stare più lontano dalle sigarette.

I ricercatori dell'Università di Buffalo negli Stati Uniti hanno anche scoperto che una dieta equilibrata aiuta il fumatore a stare più lontano dalle sigarette.

Una spiegazione di questo rapporto può essere quello di frutta e verdura peggiorare il gusto delle sigarette. Per gli studiosi, questi risultati sono doppiamente vantaggiosi in quanto aiutano a smettere di fumare mentre incoraggiano l'adozione di una dieta sana. Cinque consigli spietati per smettere di fumare La nicotina non si limita a creare dipendenza chimica nel fumatore, ma anche dipendenza psicologica in quanto diventa uno sbocco per l'ansia. "Per tenere la sigaretta tra le dita, portarla alla bocca e di combinarlo con una tazza di caffè a far parte della vita quotidiana e abbandonano questi gesti possono essere molto difficile", dice lo psicologo Maria Teresa Cruz Lawrence, coordinatore gruppo di supporto al fumatore del Cancer Hospital. Lei e altri esperti suggeriscono sette trucchi per ingannare la voglia di fumare in un momento in cui è ancora difficile smettere di deglutire. Evitare luoghi con molti fumatori "Stare vicino alla tentazione nei primi giorni senza sigarette può essere molto difficile", dice lo psicologo Laura de Hollanda Batitucci Campos, l'Oncologia Clinica Integrata (IOC). Suggerisce anche di evitare l'alcol, dal momento che bere è strettamente legato al fumo. "Nel corso del tempo, è più facile andare d'accordo con gli altri fumatori", afferma 2. Rompere la routine

Per la maggior parte dei fumatori, il fumo fa parte di una routine. Alcuni fumano presto svegliandosi con una tazza di caffè. Altri, infallibilmente, dopo pranzo. Pertanto, per ingannare la volontà di fumare, è essenziale rompere queste abitudini.

3. Concentrati su un'altra attività

"Nei primi giorni lontano dalle sigarette, l'ex fumatore ha dei salti estremamente pericolosi, ma dura solo pochi minuti", dice Laura. In questi momenti, la migliore via d'uscita è di essere distratti da qualche attività che richiede concentrazione e che preferibilmente tiene occupati la bocca e le mani. Quando senti di attraversare una di queste vette, alzati e vai a lavarti i denti, bevi un bicchiere d'acqua o mastica qualcosa

4. Cerca sostegno da familiari e amici

Cercare di coinvolgere amici e familiari nella lotta contro il fumo può far smettere molto più facilmente. "Con più alleati in questa lotta, tutti diventano più motivati ​​e non c'è alcuna tentazione di vivere così a stretto contatto con qualcuno che fuma e non ha l'obiettivo di fermarsi", dice Laura.

5. Non sviluppare un'altra dipendenza

Secondo la psicologa Maria Teresa, il fumo di sigaretta agisce come una valvola di sfogo di ansia per la maggior parte dei fumatori. Quindi smettere di fumare è solo una parte del problema. "L'ansia ha ancora bisogno di essere stravasata in qualche modo e il pericolo è l'ex-fumatore che investe in abitudini malsane per questo, come il consumo di cibi ipercalorici". Il supporto di un nutrizionista può aiutare a superare questo ostacolo, rendendo la lotta alla dipendenza meno dolorosa.


Il vaccino anti-HIV è in fase di test, ma i risultati sono promettenti

Il vaccino anti-HIV è in fase di test, ma i risultati sono promettenti

A dispetto di origine molto prima, quando il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) è stato identificato nei primi anni '80, si era già un'epidemia mondo. In questo momento, la diagnosi di HIV positiva è stata una condanna a morte, e anche uno studente di medicina, mi ricordo bene quando, giorno dopo giorno si è impegnati in una chiamata con 10 o 15 giovani persone infettate per 12 ore e poi consegnarlo, nella migliore delle ipotesi , un sopravvissuto.

(Salute)

Anvisa approva il nuovo farmaco per il trattamento della leucemia

Anvisa approva il nuovo farmaco per il trattamento della leucemia

Martedì scorso (10), ANVISA (Agenzia di sorveglianza sanitaria nazionale) ha approvato un nuovo farmaco per i pazienti adulti con nuova diagnosi di leucemia mieloide acuta. Il prodotto è RYDAPT (Midostaurin), che deve essere usato in combinazione con un trattamento di chemioterapia, come indicato da un medico.

(Salute)