it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

I fumatori tendono ad avere ictus 10 anni prima dei non fumatori

I fumatori tendono ad avere ictus 10 anni prima dei non fumatori

Il fumo è considerato un importante fattore di rischio per l'ictus. Ora, un nuovo studio presentato al Canadian Stroke Congress ha rivelato che i fumatori tendono ad avere un ictus un decennio prima rispetto ai non fumatori. L'analisi è stata condotta da scienziati dell'Università di Ottawa ( ) in Canada. L'incidente cardiovascolare cerebrale si verifica quando il flusso ematico cerebrale viene interrotto a causa di un coagulo o di una rottura della nave. Il sondaggio ha esaminato le differenze tra 264 tossicodipendenti e 718 non aderenti che hanno sofferto di ictus tra gennaio 2009 e marzo 2011. Si è constatato quindi che la differenza media di età nel problema nei due gruppi era dieci anni.

I risultati hanno mostrato che i fumatori hanno avuto un ictus a 58 anni, mentre l'età media dei non fumatori era di 67 anni. Inoltre, i fumatori avevano maggiori probabilità di avere complicazioni dopo il problema e persino di essere nuovamente vittime di ictus.

Il rischio di problemi cardiaci è del 25% più alto nelle donne fumatrici

Un altro studio, pubblicato sulla rivista

The Lancet ha rivelato che le donne che sono dipendenti dal fumo sono più a rischio di malattie cardiache rispetto agli uomini, anche fumando meno sigarette. L'analisi è stata condotta da ricercatori dell'Università del Minnesota nel e dell'Università del nel Maryland , entrambi negli Stati Uniti. Per la ricerca, 86 studi precedenti hanno coinvolto più di quattro milioni di persone di persone. Diviso in 75 gruppi, queste persone avevano i loro record valutati per rendere possibile identificare la probabilità di avere problemi di cuore. Dopo aver impostato tutti i fattori di rischio per i fumatori di entrambi i sessi, i risultati hanno evidenziato il fatto che le donne i fumatori hanno un rischio del 25% più elevato di malattia coronarica rispetto agli uomini che fumano. Inoltre, è stato riscontrato che questa probabilità di sesso femminile aumenta del 2% per ogni anno di fumo di sigaretta.

Il fumo è una delle cause principali delle malattie coronariche e, secondo gli autori, l'aspettativa è che il numero di utenti continua a crescere ogni anno.


Lo stile di vita sedentario può uccidere quanto fumare, secondo uno studio <1

Lo stile di vita sedentario può uccidere quanto fumare, secondo uno studio <1

The Lancet ha dimostrato che lo stile di vita sedentario può essere altrettanto nocivo quanto il fumo, poiché promuove lo sviluppo di una serie di malattie croniche, come il diabete. L'indagine è stata condotta da Brigham and Women Hospital di e Harvard Medical School negli Stati Uniti. Gli esperti hanno scoperto che non praticano esercizio fisico moderato per almeno 150 minuti durante la settimana (raccomandata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie ) era correlata a 5,3 milioni di morti nel mondo nel 2008.

(Salute)

L'apnea notturna può raddoppiare il rischio di cancro fatale

L'apnea notturna può raddoppiare il rischio di cancro fatale

Le persone con apnea del sonno, un disturbo che provoca il russamento e pause pericolose nella respirazione durante la notte, possono essere due volte più probabilità di morire di cancro rispetto a coloro che dormono sonni tranquilli. I risultati sono il La Fe University, in Spagna, e sono stati rivelati questa settimana al Congresso European Respiratory Society a Vienna.

(Salute)