it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Pistache: benefici per la salute e il consumatore

Pistache: benefici per la salute e il consumatore

O il pistacchio è una ricca oleaginosa molto nutriente. Ha un profilo di acidi grassi benefici per la salute cardiovascolare, così come proteine, fibre, potassio, magnesio, vitamina K, e-tocoferolo (vitamina E) e numerosi fitochimici. La sua colorazione verde e viola è il risultato della presenza di luteina e antocianina. Tra noci, pistacchi contiene più elevato tenore di potassio, y-tocoferolo, vitamina K, carotenoidi e fitosteroli.

studi suggeriscono che pistacchi aiuto nella attività antiossidante e antinfiammatoria del controllo glicemico e la funzione endoteliale. Se consumato con moderazione aiuta a controllare il peso, grazie al suo effetto sazietà.

Gli antiossidanti proteggono il corpo dai danni causati dai radicali liberi. Le funzioni naturali del corpo e l'esercizio fisico producono radicali liberi, che attaccano le cellule sane rendendole sensibili ai danni. Gli antiossidanti come la vitamina E e i carotenoidi (beta-carotene e luteina) aiutano a proteggere le cellule. Quando i pistacchi vengono consumati, i livelli di questi antiossidanti aumentano nel sangue. Aiutano a prevenire l'ossidazione del colesterolo LDL, l'infiammazione e la sua deposizione nei vasi che causano la malattia di cuore, per esempio.

L'aggiunta di pistacchi in pasti ad alto indice glicemico potrebbero ridurre la risposta glicemica post-pasto. La ricerca mostra che il profilo nutrizionale dei pistacchi, incluse proteine, grassi e fibre sane, può aiutare in questo controllo glicemico. Questa composizione nutriente inoltre avere effetto sulla sazietà, come con le sostanze nutritive assorbite più lentamente, tempo sazietà sarebbe maggiore.

Essendo ricca di fibre, il pistacchio è anche un alimento molto sano nell'intestino. Una porzione di circa 30 grammi fornisce 3 grammi di fibra alimentare o circa il 12% della raccomandazione giornaliera.

Tuttavia, la presenza di luteina è importante per la salute della vista e della pelle. La retina ha alte concentrazioni di luteina e zeaxantina, carotenoidi coinvolti nella fotoprotezione degli occhi. E la luteina può prevenire il danno dai raggi ultravioletti alla pelle.

Ogni tipo di noce ha una diversa miscela di sostanze nutritive, quindi è meglio consumarne una varietà. Non vi è alcuna raccomandazione per il consumo di pistacchio. Il suggerito sarebbe consumare circa 20 a 30 grammi di noci al giorno, che può essere fatto in spuntini, per esempio.

Al momento dell'acquisto, preferiscono pistacchi in guscio, senza segni di muffa, umidità o danni dagli insetti Pertanto, il rischio di acquisire un pistacchio contaminato da aflatossina è inferiore. Le aflatossine sono sostanze prodotte da funghi che contaminano gli alimenti senza modificarne il gusto, e costantemente consumati nel lungo termine può aumentare il rischio di cancro al fegato.

* Articolo tenuto in collaborazione con nutrizionista Fabiana Honda PB Consulting Nutrizione.


Mangiare a destra è un alleato per prevenire l'invecchiamento precoce

Mangiare a destra è un alleato per prevenire l'invecchiamento precoce

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) più di sei milioni di morti potrebbero essere evitati attraverso i benefici del cibo. Tutti vogliono trovare la longevità e sembrano sempre giovani, ma dimenticano di guardare nella dispensa dove possono trovare il segreto di una vita sana. Esistono ampi studi che dimostrano che una dieta relativamente bilanciata associata all'attività fisica può ridurre il tasso di mortalità globale di qualsiasi malattia fino all'80%, cioè esiste una relazione diretta tra cibo e lunga vita.

(Cibo)

Il rischio di aumento del grasso corporeo di infarto e ictus

Il rischio di aumento del grasso corporeo di infarto e ictus

Il grasso trans è un tipo di grasso (acido grasso) che si differenzia nel suo legame chimico da altri acidi grassi insaturi. Esso contiene acidi grassi nella configurazione trans da un tipo di processo di idrogenazione, naturalmente, prodotto dalla fermentazione di batteri nei ruminanti o artificialmente, dall'industria alimentare.

(Cibo)