it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

"Eater" nicotina batteri possono essere nuovo trattamento per il fumo, studio mostra

Perché il fumo è così avvincente? La risposta a questa domanda la scienza sa già come un vecchio: è colpa della nicotina, una delle principali sostanze della sigaretta. Questo perché prende il posto della dopamina, un neurotrasmettitore nel cervello, che interferisce con la chimica del cervello. Ma cosa succede se fosse possibile per evitare che la sostanza di raggiungere il cervello?

Questa possibilità è più vicino grazie alle scoperte di studiosi La Scripps Research Institute (TSRI), che si trova in California, Stati Uniti . Dopo più di 30 anni di studi, sono stati in grado di sviluppare un enzima batterico in grado di "mangiare" la nicotina. Gli scienziati hanno anche confrontato le sue prestazioni con la Pac Man personaggio dei videogiochi mangiare i loro nemici.

Il batterio è chiamato Pseudomonas putida ed è stato trovato nel terreno di campi di tabacco e viene usato per consumare nicotina come unica fonte di energia. Per assorbire la sostanza che utilizza un enzima specifico chiamato NicA2, che può essere replicata in laboratorio.

In studi di gruppo TSRI, pubblicato nel Journal of American Chemical Society, è in grado di ridurre il tempo di dimezzamento, cioè, il tempo necessario per dimezzare la quantità di una sostanza nel corpo. Per arrivare a questa conclusione, hanno fatto test sui topi: il primo ha dato loro una quantità di nicotina equivalente ad una sigaretta, e si rese conto che aveva 2-3 ore tempo di dimezzamento. Tuttavia, quando la stessa quantità è stata somministrata ai topi con l'enzima NicA2, l'emivita è scesa tra 9 e 15 minuti. Inoltre, i prodotti del enzimatici per tale degradazione non sono tossici, secondo i ricercatori.

Secondo gli esperti, questa volta sarebbe sufficiente per impedire la nicotina raggiunge il cervello, impedendo meccanismo premio e termina con Piacere di fumare. L'idea è di evolvere questo enzima in modo che diventi un farmaco in grado di aiutare a smettere di fumare. Tuttavia, gli studi sono ancora molto anticipato: è necessario eliminare i batteri tracce di questo enzima, in modo che non è considerato un antigene del sistema immunitario, tra le altre questioni. Ma il primo passo è stato dato!


L'esercizio fisico può ridurre il rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca

L'esercizio fisico può ridurre il rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca

L'esercizio fisico aiuta le persone con insufficienza cardiaca sentirsi meglio fisicamente ed emotivamente, mostra un nuovo studio del North Shore-LIJ Plainview Ospedale (USA). Secondo i ricercatori, circa il 40% delle persone con insufficienza cardiaca può sviluppare depressione e questo gruppo ha il doppio delle probabilità di morire o essere ricoverato in ospedale rispetto a persone con insufficienza cardiaca e senza depressione.

(Salute)

Micropene può fornire più piacere di un pene di dimensioni normali, afferma il terapeuta

Micropene può fornire più piacere di un pene di dimensioni normali, afferma il terapeuta

La dimensione del pene è un problema che muove molto l'autostima degli uomini. Questo perché la lunghezza e lo spessore dell'arto sono costantemente la capacità di fornire piacere durante il rapporto. Tuttavia, un terapeuta sessuale di nome Stephen Snyder della New York University crede che il micropene possa fornire tanto piacere nel rapporto quanto un pene di dimensioni normali.

(Salute)