it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

La menopausa può interferire con il controllo del diabete

La menopausa può interferire con il controllo del diabete

L'inizio della menopausa solleva molte domande per le donne. A volte i sintomi iniziano anni prima, un periodo chiamato perimenopausa, o rimangono per circa 3 anni dopo l'arresto delle mestruazioni. Il fatto è, tuttavia, che la menopausa disturba la maggior parte delle donne, sia a causa di sintomi fisici come vampate di calore o sintomi psichici come la perdita di motivazione sul lavoro o il sesso.

Inoltre, è noto che la menopausa è una fase di transizione. L'arresto della produzione degli ormoni femminili e la conseguente interruzione dei cicli mestruali modificheranno le condizioni fisiche della donna, che deve adattarsi a questa nuova fase della vita. E per le donne con diagnosi di diabete, alcune cure sono importanti in questo cambiamento.

Se il diabete di tipo 1 o di tipo 2, la preoccupazione nella fase della menopausa dovrebbe iniziare con il peso. È noto che esiste una naturale tendenza a ridurre il metabolismo della donna dopo la menopausa, dalla diminuzione degli ormoni femminili, che fa bruciare meno calorie. Il rischio qui è il conseguente aumento di peso, aumentando la possibilità di insulino-resistenza e rendendo difficile il controllo del diabete.

Sappiamo che gli ormoni femminili estrogeni e progesterone aiutano a mantenere il diabete più stabile aiutando a controllare l'insulina . Tuttavia, con la menopausa e l'interruzione della produzione di questi ormoni, è possibile che i livelli di zucchero nel sangue diventino più instabili e il dosaggio dei farmaci debba essere aggiustato.

Un'altra cura importante è quella del ragionamento inverso: se la menopausa può far oscillare il controllo del diabete, inoltre i sintomi della menopausa possono essere confusi con quelli del diabete alterato. Ad esempio, la caloria della menopausa può in alcuni casi essere confusa con l'ipoglicemia, e la mancanza di umore e affaticamento che possono verificarsi in menopausa sono visti come livelli elevati di zucchero nel sangue.

Per questa fase essere il più il più silenzioso possibile, la via è il controllo. Misurare la glicemia più frequentemente ed eseguire test di laboratorio di routine con un follow-up medico più frequente, in modo da poter effettuare importanti aggiustamenti. Inoltre, l'esecuzione di una dieta controllata, l'attività fisica, il follow-up ginecologico e il trattamento corretto della menopausa sono passi importanti da seguire in questa fase.


Nuovo metodo rileva virus Zika nella trasfusione di sangue

Nuovo metodo rileva virus Zika nella trasfusione di sangue

Un progetto della Pro-Sangue Fondazione / Blood Center di San Paolo, sostenuto dalla Fondazione per Stato di São Paulo (FAPESP), è riuscito a sviluppare un metodo che rileva la presenza di virus Zika nel sangue utilizzato nelle trasfusioni. secondo José Eduardo Levi, direttore del Dipartimento di Biologia molecolare della Fondazione Pro-sangue e coordinatore della ricerca, l'idea è quella di utilizzare questo metodo nella proiezione di sacche di sangue per essere utilizzato in donne incinte o trasfusioni intrauterine (cioè, dove il sangue viene trasferito direttamente al feto).

(Salute)

L'OMS raccomanda di raddoppiare il numero di consultazioni prenatali

L'OMS raccomanda di raddoppiare il numero di consultazioni prenatali

Ha rilasciato nuove linee guida sull'assistenza prenatale, le donne dovrebbero eseguire il doppio delle consultazioni durante la gravidanza. Secondo l'istituzione, l'obiettivo è ridurre il numero di complicanze in gravidanza e ridurre il numero di nati morti. In precedenza, la raccomandazione era che le donne in gravidanza eseguissero almeno quattro consultazioni prenatali, ora guida si prevede che le donne in gravidanza avranno almeno otto appuntamenti prenatali.

(Salute)