it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Il diabete può causare impotenza

Il diabete può causare impotenza

Quando pensiamo di diabete, la prima cosa che viene in mente è la maggiore quantità di zucchero nel sangue. Ed è proprio a causa di questo aumento della glicemia che il diabete è una malattia che ci preoccupa così tanto. Occhi, reni, nervi, cuore e vasi sanguigni sono colpiti dalla grande quantità di zucchero, che porta a un malfunzionamento dei vari organi ... causando problemi come attacchi di cuore, ictus e insufficienza renale.

Una malattia che può essere una conseguenza del diabete male controllato è l'impotenza sessuale. Per avere un'erezione, è importante che i vasi sanguigni e i nervi della sensibilità della regione genitale siano sani. La grande domanda qui è che nel diabete c'è un danno al funzionamento dei vasi sanguigni e dei nervi. Dal momento che l'intasamento dei vasi sanguigni, chiamata aterosclerosi - l'accumulo di grasso all'interno delle sue mura - per l'insensibilità dei nervi che stimolano l'erezione, v'è tutta una serie di fattori che contribuiscono all'impotenza

Il primo passo per il paziente. il diabetico che soffre di impotenza sta controllando i livelli di zucchero nel sangue in modo rapido ed efficace. Utilizzare i farmaci corretti e controllare il farmaco e la dieta, esercizio fisico, e ottenere assistenza medica :. Questi sono i principali punti di trattamento

In alcuni casi, sarà necessario l'uso di farmaci per aiutare i vasi sanguigni della regione del pene a lavorare meglio . In questo caso, la consultazione con il tuo endocrinologo e urologo ti aiuterà a conoscere il trattamento migliore. Il più importante è cercare un trattamento e controllare il diabete!


Contraccettivi drospirenone aumentano il rischio di trombosi

Contraccettivi drospirenone aumentano il rischio di trombosi

La ricerca ha analizzato le cartelle cliniche di più di 800.000 donne americane tra il 2001 e il 2007, che ha usato contraccettivo diverso . In media, quelli che assumevano il drospirenone avevano una probabilità del 75% in più di soffrire di trombosi rispetto a quelli che assumevano contraccettivi più anziani.

(Salute)

Bassi livelli di vitamina D sono legati alla depressione

Bassi livelli di vitamina D sono legati alla depressione

Bassi livelli di vitamina E sono già stati associati a malattie cardiovascolari e neurologiche. Ora, gli psichiatri a UT Southwestern Medical Center, Texas, Stati Uniti, hanno trovato legame tra bassi livelli di vitamina D e depressione. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Mayo Clinic Proceedings.

(Salute)