it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

Ciclista: vivere in pace con automobili e traffico

Ciclista: vivere in pace con automobili e traffico

Coloro che vanno in bicicletta su strade trafficate e viali sanno che molti automobilisti, motociclisti, autobus e altri veicoli non sembrano vedere i ciclisti. D'altra parte, molti ciclisti non riescono a percepire la serietà del ciclismo e ignorano le norme sul traffico. Pertanto, stabilire regole di vita sane è fondamentale per l'auto e la bicicletta per vivere in armonia. Per ridurre gli incidenti e stabilire una relazione più pacifica tra conducenti e ciclisti, è necessaria la consapevolezza da entrambe le parti.

Un'indagine condotta dalla Fondazione Oswaldo Cruz mostra che circa il 6% delle persone che usano la bicicletta per andare a lavorare ha sofferto incidenti stradali con lesioni fisiche nei 12 mesi precedenti lo studio - e che meno dell'1% delle loro biciclette aveva equipaggiamento di sicurezza richiesto dal codice della strada, vale a dire specchietto retrovisore, anteriore, posteriore, ruota, pedale e cicalino. Per quanto riguarda la gravità degli incidenti, il 75% ha avuto graffi e abrasioni, mentre il 25% ha riportato ferite più gravi.

Bici - Foto: Getty Images

L'ingegnere dei sistemi Leonardo Cuevas percorre 16 km per andare al lavoro. In questo totale di 32 km al giorno, affronta il traffico caotico della città di San Paolo passando attraverso strade trafficate e ponti. "Mi ci vogliono 45 minuti per arrivare in bicicletta, e il trasporto pubblico impiega poco più di un'ora, e finisco per fare esercizio."

Per lui, il problema più grande è una generale mancanza di attenzione da parte dei conducenti: " mantenere una distanza adeguata dalle persone, vedo anche molti sorpassi pericolosi ", dice. Il presidente dell'Instituto Parada Vital, una ONG non inquinante dei trasporti, Ismael Caetano, afferma che il problema principale è che la maggior parte delle persone non si rende ancora conto che il ciclismo è un mezzo di trasporto come gli altri, utilizzato. "Ciò che è importante è la mancanza di consapevolezza della condivisione della strada pubblica: il ciclista è ancora visto come un posto di blocco".

Una strada per tutti

Bici - Foto: Getty Images

la sicurezza del traffico è importante. Controlla l'elenco degli specialisti

1. Investire negli accessori. Il primo può sembrare ovvio, ma usa sempre una buona attrezzatura e investi in una buona bici, cioè la più adatta al tuo corpo e al tuo scopo. Inoltre, non dimenticare la manutenzione.

2. Rispetto dei pedoni. Molti ciclisti sorpassano le luci rosse e camminano nella direzione opposta, rendendo più facile lo scontro e la fuga.

3. Prestare attenzione all'ingranaggio. Evitare di dimenticare la marcia, inserendo sempre quella corretta. Prima di fermarsi alle intersezioni, inserire una marcia che consenta di uscire rapidamente quando si apre il semaforo.

4. Pedale sempre verso destra. Quando non è possibile, preferisci il centro della pista e tieni lontano da ostacoli e automobili. Fermare le auto può anche essere una trappola, in quanto possono spostare o aprire una porta e non hai il tempo di bypassare.

5. Non nascondersi tra le macchine, vestirti con abiti colorati e abbinare la bici con accessori che aiuteranno gli altri a vederti per strada, soprattutto per il notaio a pedali. Per coloro che guidano di notte, ci sono adesivi luminosi da mettere sul retro e sul manubrio, così le macchine ti vedranno più facilmente

6. Attenzione alle curve. Nelle curve, è importante segnalare che girerai. E, ricorda di frenare prima del turno.

7. Mantieni la concentrazione sul traffico. Coloro che amano ascoltare la musica mentre pedalano potrebbero essere a serio rischio. La musica può portare via la commozione cerebrale e farti non sentire le sirene e le sirene. Inoltre, guarda indietro solo quando è davvero necessario.


Consigli incredibili per eliminare gli aghi e avere una pancia piatta

Consigli incredibili per eliminare gli aghi e avere una pancia piatta

Quale persona non si è mai preoccupata di un piccolo bastoncino grasso che non scompare mai? Il grasso localizzato è un problema comune non solo nelle donne. "E 'stata anche una denuncia di uomini troppo, soprattutto il grasso nel basso addome," considera l'endocrinologo Rosana Bento Radominski, membro del movimento e sport Commissione temporanea Endocrinologia (CTEEE) della Società Brasiliana di Endocrinologia e Metabolismo (SBEM ) Pensando a questo problema che disturba le persone, abbiamo raccolto sotto i migliori consigli, esercizi e lezioni di professionisti che capiscono tutto dalla materia.

(Fitness)

I crampi colpiscono sempre più atleti durante l'allenamento

I crampi colpiscono sempre più atleti durante l'allenamento

I muscoli corrispondono a circa il 40% del peso corporeo. Crampi sono contrazioni involontarie e dolorose di un muscolo o un gruppo muscolare che interessano solo il muscolo scheletrico e colpiscono soprattutto i muscoli posteriori della gamba (gastrocnemio muscolare), e possono iniziare durante l'attività fisica, a casa e anche durante il sonno .

(Fitness)