it.aazsante.fr

Il Più Grande Portale Della Salute E Della Qualità Della Vita.

La campagna di vaccinazione contro il morbillo termina questo venerdì

La campagna di vaccinazione contro il morbillo termina questo venerdì

La campagna nazionale di vaccinazione contro il morbillo termina il prossimo venerdì 30. I bambini di età compresa tra 1 e 7 anni devono essere portati alla clinica sanitaria più vicina per immunizzare contro il morbillo. la malattia. Quelli che sono già stati vaccinati possono ricevere di nuovo la dose.

Inizialmente la campagna doveva concludersi il 16, ma è stata prorogata dal Ministero della Salute per due settimane. Secondo l'istituzione, l'obiettivo è identificare i comuni con meno copertura dei vaccini e intensificare la mobilitazione in quelle località, poiché è in questi punti che la malattia è più frequente. Il vaccino è la forma più efficace di prevenzione ed è disponibile per tutto l'anno presso le cliniche.

Il morbillo è una malattia virale acuta, infettiva, grave, trasmissibile ed estremamente contagiosa molto comune durante l'infanzia. La viremia, causata dall'infezione, provoca una vasculite generalizzata, responsabile della comparsa di varie manifestazioni cliniche, incluse le considerevoli perdite di elettroliti e proteine, generando la caratteristica scoliosi dell'infezione. Inoltre, le complicanze infettive contribuiscono alla gravità del morbillo, in particolare nei bambini denutriti sotto un anno di età.

Dal 1999> , i casi di morbillo in tutto il Brasile sono diventati sempre più rari, grazie al campagne di vaccinazione. Poiché non esiste un trattamento specifico per l'infezione da morbillo e l'uso di antibiotici è controindicato, il modo migliore per evitare il rischio è quello di assumere il vaccino.


L'infezione da H. pylori non ha sempre bisogno di trattamento

L'infezione da H. pylori non ha sempre bisogno di trattamento

Helicobacter pylori è un batterio che infetta circa i due terzi della popolazione mondiale. Di solito non causa sintomi, ma è responsabile della maggior parte delle ulcere gastroduodenali e causare diverse altre malattie. E si trasmette da persona a persona attraverso via fecale-orale o per via orale-orale, di solito si verifica durante l'infanzia ed è fortemente correlato alle condizioni socioeconomiche e sanitarie.

(Salute)

Il trattamento di emergenza per l'HIV inizia a essere distribuito in SUS

Il trattamento di emergenza per l'HIV inizia a essere distribuito in SUS

La distribuzione unificata della profilassi post-esposizione (PEP) per l'HIV ha già iniziato a essere valida in tutto il paese. Da questo giovedì (23), tutte le persone che sono state esposte al virus che causa l'AIDS avranno accesso al cocktail di farmaci antiretrovirali in qualsiasi servizio specializzato del Sistema Sanitario Unificato (SUS).

(Salute)